Cultura

“Wojtek, la mascotte che vorrei” 2024: Pozzilli si aggiudica il primo posto del concorso di disegno 2024.

Pubblicato: 06-04-2024 - 458
“Wojtek, la mascotte che vorrei” 2024: Pozzilli si aggiudica il primo posto del concorso di disegno 2024. Cultura

“Wojtek, la mascotte che vorrei” 2024: Pozzilli si aggiudica il primo posto del concorso di disegno 2024.

Pubblicato: 06-04-2024 - 458


La scuola di Pozzilli si aggiudica il concorso di disegno 2024

CASSINO. Nella meravigliosa cornice della sala “San Benedetto” dell’Abazia di Montecassino si è tenuta la cerimonia della terza edizione del concorso “Wojtek, la mascotte che vorrei”, organizzato dal Centro Studi di Lello Castaldi. L’evento è stato moderato dal giornalista prof. Marco Fusco, hanno preso parte le scolaresche che hanno partecipato al concorso, accompagnate dalle corrispettive docenti. Per il Comune di Venafro erano presente l’assessore Antonella Cernera e l’assessore Marina Perna. Il concorso, rivolto agli studenti delle scuole della primaria e solo per gli alunni della classe V, è stato ideato dal giornalista Lello Castaldi e con queste finalità:  1944-2024, ottant’anni dopo. L’associazione “Centro studi P.”, promuove per il terzo anno consecutivo, un concorso internazionale di disegno (accompagnato da un breve racconto) sul tema: il ruolo dei polacchi sul nostro territorio e la storia di Wojtek. Il progetto è rivolto agli alunni della classeV ed ha l’obiettivo di tenere viva la memoria del nostro passato, in particolare degli anni del secondo conflitto mondiale. Il premio letterario, la cui partecipazione è gratuita, è nato dal desiderio di tramandare ai giovani la storia delle radici della democrazia repubblica, perché la memori non si cancelli. Quindi presso la sala del monastero di Montecassino, giovedì scorso 4 aprile 2024, erano presenti gli alunni delle scuole di Pozzilli, Montaquila, Fornelli, Colli a Volturno e Monteroduni. A premiare gli studenti e i loro insegnanti c’era il Console Bartosz - Onorario della repubblica della Polonia in Italia e l’abate di Montecassino dom Luca Fallica. Ad onorare l’evento cerano anche i Bersaglieri della provincia di Isernia guidati dal Presidente Mario Malorni e l’associazione famiglie combattenti polacchi i Italia guidati per la provincia di Isernia da Daniel Prochowski Iammurri.    



 Premiazione 2024:



PRIMO CLASSIFICATO L’ISTITUTO CONPRENSIVO “L.Pilla” con la scuola “F. JOVINE” di Pozzilli.



SECONDO CLASSIFICATO L’ISTITUTO COMPRENSIVO “Colli” con al scuola di Montaquila.



TERZO CLASSIFICATO L’ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO “A. Giordano” con la scuola di Monteroduni.



A tutti gli studenti sono stati consegnati gli zainetti da viaggio offerti dalla ditta Edil Trade. Invece a tutte le classi sono state consegnate delle targhe ricordo da parte dell’associazione Famiglie Combattenti Polacchi in Italia guidata dal Presidente Maurizio Nowak  ed in fine l’associazione C. S. P. di Lello Castaldi, proponente del progetto, ha nominato “Ambasciatori di Wojtek” con una pergamena ricordo gli alunni e le insegnanti per il proficuo lavoro svolto. Finita la cerimonia i partecipanti si sono recati presso il Cimitero Militare Polacco e hanno deposto una corona di fiori in memoria del Generale Anders e i suoi soldati. L.C.



Nella gallery a margine dell'articolo le foto della premiazione.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati