Economia

Isernia-Atina-Sora ed il sogno “bloccato” dei sindaci della Valle del Volturno. Chiesto un intervento diretto da parte della Regione per “allacciarsi” al Lazio.

Pubblicato: 19-10-2016 - 249
Isernia-Atina-Sora ed il sogno “bloccato” dei sindaci della Valle del Volturno. Chiesto un intervento diretto da parte della Regione per “allacciarsi” al Lazio. Economia

Isernia-Atina-Sora ed il sogno “bloccato” dei sindaci della Valle del Volturno. Chiesto un intervento diretto da parte della Regione per “allacciarsi” al Lazio.

Pubblicato: 19-10-2016 - 249


POZZILLI. Durante l’incontro per discutere del “Patto per il Molise”, che si è svolto nel pomeriggio di lunedì presso la sede del comune all’interno del Consorzio Industriale, sono state davvero numerose le proposte lanciate dai sindaci in merito all’utilizzo di quasi 50milioni di euro per migliorare strade provinciali e statali. Una delle più allettanti, messa in campo da alcuni sindaci della Valle del Volturno presenti in sala è quella riguardante il completamento e lo sbocco nel Lazio del versante molisano-laziale dell’Isernia-Atina-Sora, sogno infranto degli anni ottanta ed opera realmente mai partita e quindi realizzata. La realizzazione di questa arteria stradale rappresenterebbe per molti , soprattutto per gli abitanti dell’Alta Valle del Volturno, la possibilità concreta di raggiungere il Lazio in pochissimi minuti e di avviare nuovi contatti commerciali con la regione limitrofa che così poi tanto lontano non è. Anche da parte dei sindaci laziali negli anni passati vi erano stati segnali di avvicinamento al Molise con il rilancio dell’idea, ma per ora tutto tace.

All’assessore regionale Pierpaolo Nagni sono stati posti quesiti e la possibilità di far rientrare nel patto per il Molise questo tipo di intervento. Forse l’ultima speranza prima di “buttare” al vento questa idea progettuale che ormai è rimasta abbandonata da oltre venti anni. Red. News.




Articoli Correlati