Politica

Molise e Confcooperative protagonisti al Vinitaly.

Pubblicato: 14-04-2024 - 229
Molise e Confcooperative protagonisti al Vinitaly. Politica

Molise e Confcooperative protagonisti al Vinitaly.

Pubblicato: 14-04-2024 - 229


Confcooperative Molise protagoniste al Vinitaly

Lunedi 15 aprile, il MASAF – Ministero Agricoltura Sovranità Alimentare e Foreste, nell’ambito del Vinitaly – la più importante manifestazione fieristica del settore vitivinicolo, ha organizzato, nei propri spazi espositivi, un interessante convegno sui rapporti tra viticoltura e apicoltura nell’ottica della promozione di un’agricoltura sempre più sostenibile.



 Il dibattitto, moderato dal dr.Luigi Ricci, dirigente del MASAF, vedrà la partecipazione del Capo dipartimento, dr. Giuseppe Blasi, del direttore generale Damiano Livecchi e le conclusioni saranno affidate al sottosegretario di Stato del MASAF, on.Luigi D’Eramo. Sono previsti i saluti del Ministro Lollobrigida e, forse, del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Tra i relatori, sono stati invitati Riccardo Terriaca, Presidente di Confcooperative Molise e Segretario Generale di Miele In Cooperativa, il prof.Antonio De Cristofaro, entomologo e professore ordinario dell’Università degli Studi del Molise e Adamantonio Flocco, Presidente della cantina cooperativa San Zenone. “Siamo molto orgogliosi che ci è stato chiesto dal Ministero di portare il nostro punto di vista su di un tema così importante come la visione di un modello agricolo sempre più sostenibile, in una cornice di indubbia importanza come il Vinitaly” ha sottolineato Riccardo Terriaca “Il Molise, dunque, ancora una volta, dimostra che esiste ed è apprezzato nelle sue eccellenze. Il convegno, tra l’altro, terminerà con un buffet che sarà accompagnato da vini molisani di eccellenza, la Tintilia innanzitutto. Insomma un’occasione d’eccezione per costruire relazioni, promuovere la nostra immagine, far conoscere le competenze e le ricchezze che la nostra Regione sviluppa e produce profittando di un territorio straordinariamente bello e biodiversificato che non aspetta altro che essere adeguatamente valorizzato.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati