Ambiente

L’Unsic regionale interviene sulla questione inquinamento Piana di Venafro. “Subito un tavolo di confronto tra le parti sociali”.

Pubblicato: 17-12-2022 - 322
L’Unsic regionale interviene sulla questione inquinamento Piana di Venafro. “Subito un tavolo di confronto tra le parti sociali”. Ambiente

L’Unsic regionale interviene sulla questione inquinamento Piana di Venafro. “Subito un tavolo di confronto tra le parti sociali”.

Pubblicato: 17-12-2022 - 322


La nota dell'Unsic regionale Molise

Con il presente comunicato, il SINDACATO UNSIC REGIONALE MOLISE  in merito alla relazione della Procura di Isernia sull’impatto dell’nqiuinamento della Piana Venafrana. che  ha portato alla luce attraverso le indagini lo sforamento dei valori di inquinamento nei terreni la presenza di sostanze dannose per la salute umana, quali cadmio, metalli pesanti (berillio, cobalto, tallio, selenio) e di sostanze come il Benzopirena esprime quanto segue. La relazione ha già prodotto alcuni effetti negativi infatti abbiamo già verificato che alcuni amministratori locali hanno emesso ordinanze per sospendere le attività agricole e la vendita dei prodotti alimentari.



Come Sindacato accogliamo con piacere lo sforzo che la Procura sta facendo in materia di sicurezza a  tutela della  salute umana, ma allo stesso tempo chiediamo che si faccia luce sulle responsabilità di chi sta provocando la morte di vite umane ma anche la morte economica della Piana di Venafro



Pertanto chiediamo con la massima urgenza un tavolo di confronto con tutte le parti sociali, a partire dalle organizzazioni sindacali di categoria (con l’UNSIC come associazione maggiormente rappresentativa del settore agricolo nella Piana Venafrana), della Regione Molise, la Procura, i Comuni, Il Consorzio di Bonifica, oltre a questi chiediamo l’intervento anche e soprattutto del Ministero dell’Ambiente e dell’Agricoltura al quale chiediamo di dare il proprio sostegno alle Aziende Agricole che stanno già  vivendo una crisi economica senza precedenti causata dall’aumento della materie prime e soprattutto dallo spropositato aumento del prezzo del carburante,  non ultima si stà aggiungendo questa sciagura che dobbiamo cercare in ogni modo di scongiurare per il bene delle centinaia di persone e Aziende Agricole che ancora operano in questo settore. Ricordiamo a noi tutti che la Piana di Venafro ha visto la chiusura di decina di aziende del settore industriale e che l’unico settore ancora in grado di creare economia in questo territorio è proprio il settore Agricolo.



Bisognerà mettere in piedi misure straordinarie per tutelare l’ambiente e la salute ma allo stesso tempo le Aziende Agricole i loro prodotti che sono conosciuti e apprezzati anche fuori dal nostro contesto Regionale.



Sindacato Unsic Regionale Molise



 





Articoli Correlati