Politica

Anche per il 2022 stanziati dalla Regione Molise cospicui fondi ai comuni molisani per il sostegno alle abitazioni. La nota del sottosegretario Roberto Di Baggio.

Pubblicato: 09-12-2022 - 565
Anche per il 2022 stanziati dalla Regione Molise cospicui fondi ai comuni molisani per il sostegno alle abitazioni. La nota del sottosegretario Roberto Di Baggio. Politica

Anche per il 2022 stanziati dalla Regione Molise cospicui fondi ai comuni molisani per il sostegno alle abitazioni. La nota del sottosegretario Roberto Di Baggio.

Pubblicato: 09-12-2022 - 565


La nota del sottosegretario Roberto Di Baggio

Come per le annualità precedenti la Giunta Regionale ha provveduto ad assegnare in favore dei Comuni molisani una somma importante, pari quest’anno a 3milioni e 171 mila euro, per sostenere i costi di locazione delle abitazioni da parte delle famiglie più in difficoltà. Beneficiari i Comuni molisani in base alla popolazione residente al 1 gennaio 2022; gli stessi Comuni sono poi chiamati a distribuirli in favore delle famiglie per sostenere i canoni di fitto sia verso proprietari privati che pubblici, rendicontando il tutto entro il 31 gennaio 2023. Mettere in campo tutte le forze, politiche e amministrative per contrastare fenomeni di disagio sociale dovuti spesso dalle difficoltà economiche di nuclei familiari più deboli, significa agire concretamente sul benessere del territorio per favorire la pace sociale della comunità molisana che ancora vanta un target di tranquillità abitativa abbastanza elevato. La casa è considerata, da sempre e a giusta ragione, un diritto innegabile per una famiglia, il primo nucleo della società civile, dove si costruiscono le basi per i rapporti umani, sociali e professionali e garantire questo diritto è un dovere della pubblica amministrazione e della buona politica.



La dignità abitativa è un principio cardine di questa Amministrazione, tanto che la Regione Molise, con il medesimo atto di Giunta, si è riservata la possibilità di incrementare ulteriormente i fondi, ove si rendessero disponibili in bilancio nuove risorse, per intervenire con atti concreti a scongiurare la deriva sociale e l’impoverimento del territorio.





Articoli Correlati