Home Politica Venafro: si è insediata la commissione comunale delle Pari Opportunità. La nota del sindaco Alfredo Ricci

Venafro: si è insediata la commissione comunale delle Pari Opportunità. La nota del sindaco Alfredo Ricci

Venafro: si è insediata la commissione comunale delle Pari Opportunità. La nota del sindaco Alfredo Ricci
70
0
Lunedì pomeriggio si è tenuta la riunione di insediamento della Commissione Comunale Pari Opportunità, nominata dal Consiglio Comunale nel corso della seduta dello scorso 29 marzo.
Della Commissione fanno parte quali componenti elette dal Consiglio Comunale Doroty Volpe, Elisabetta Macari, Monica Di Filippo, Stefania Argenziano, Mariangela Pompeo, Gino Matrunola, Carmen Neri, Carmen Mancone, Giusi Di Nardo, Alessio Dolcigno. Ne fanno, altresì, parte, quali componenti di diritto, le Consigliere Comunali in carica, ovvero Annamaria Buono (incaricata dal Sindaco), Antonella Cernera, Angelamaria Tommasone, Marina Perna, Elena Bianchi.
La Commissione ha eletto all’unanimità quale Presidente Stefania Argenziano, Vice Presidente Giusi Di Nardo e Segretaria Carmen Neri.
La neo eletta Presidente, la giovane Stefania Argenziano, di 23 anni, studentessa universitaria, si è detta dichiara: “Sono entusiasta e orgogliosa di essere stata eletta nuovo Presidente della Commissione Pari Opportunità, mi impegnerò al massimo per servire il mio paese. Ringrazio il Sindaco Alfredo Ricci ed il nuovo direttivo, per aver creduto in me e avermi dato questa possibilità. Sono sicura che insieme collaboreremo al meglio per migliorare la nostra Venafro”.
Il nuovo corso della Commissione è stato illustrato dalla Consigliera incaricata Annamaria Buono: “Le pari opportunità sono un principio giuridico inteso come l’eliminazione di tutti gli ostacoli alla partecipazione economica, politica e sociale di qualsiasi individuo nella società e si collocano pertanto in un contesto più ampio della parità donne-uomini.  Con questa visione, partendo dal presupposto che punto nodale di interesse sia il cammino verso il pieno conseguimento della parità di genere e che sia necessario allargare il concetto delle pari opportunità a tutti gli ambiti del nostro vivere sociale, è stata nominata questa Commissione. Sono stati inseriti anche uomini per superare la visione primitiva che le pari opportunità siano un problema di sole donne: il raggiungimento della parità, che non vuol dire uguaglianza ma complementarietà maschile e femminile, e della realizzazione dei diritti di tutti i cittadini, hanno bisogno di uno sguardo unitario e il più ampio possibile. In questo senso la Commissione sarà uno strumento di osservazione, discussione, progettazione e promozione di politiche di uguaglianza fra generi (donna, uomo) e fra diversità (cultura, disabilità, orientamento sessuale, età, razza, religione)”. Alla Commissione sono giunti gli auguri del Sindaco Alfredo Ricci: “L’insediamento della Commissione Pari Opportunità viene a sugellare il lavoro svolto negli ultimi mesi dalla Consigliera Annamaria Buono, che, forte anche della sua precedente esperienza di Presidente della stessa Commissione, ha proposto e fatto approvare dal Consiglio Comunale tutta una serie di modifiche al regolamento comunale che renderanno questo organo comunale ancora più operativo. La composizione della nuova Commissione è rappresentativa del mondo dell’associazionismo, delle diverse tipologie di lavoro, dei giovani. E la scelta fatta dalla Commissione, di eleggere Presidente Stefania Argenziano, una giovane intraprendente e preparata, fa propria e rilancia la scommessa che l’Amministrazione ha inteso fare nel momento in cui l’ha nominata. Ma, soprattutto, se letta anche insieme alla scelta di eleggere Vice Presidente Giusi Di Nardo, lancia un chiaro messaggio alla nostra città, quello di fiducia nelle nuove generazioni, e ai nostri giovani, quello di impegnarsi in prima persona al servizio di Venafro.
So che la Commissione, con l’ausilio anche delle Consigliere Comunali che ne fanno parte di diritto e l’impegno incessante in particolare della Consigliera Annamaria Buono, saprà impegnarsi al massimo per promuovere ogni iniziativa che consenta di superare ogni tipo di ostacolo al pieno raggiungimento delle pari opportunità tra i cittadini”.

(70)

error: