Politica

Protesta del sindaco contro centro di accoglienza a Forli del Sannio, CasaPound "pieno appoggio ad amministratore coraggioso. Pronti a sostenere mobilitazione degli abitanti".

Pubblicato: 26-07-2016 - 219
Protesta del sindaco contro centro di accoglienza a Forli del Sannio, CasaPound "pieno appoggio ad amministratore coraggioso. Pronti a sostenere mobilitazione degli abitanti". Politica

Protesta del sindaco contro centro di accoglienza a Forli del Sannio, CasaPound "pieno appoggio ad amministratore coraggioso. Pronti a sostenere mobilitazione degli abitanti".

Pubblicato: 26-07-2016 - 219


RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CASAPOUND ITALIA.

ISERNIA.  CasaPound Italia interviene in merito alla protesta messa in atto dal sindaco di Forli del Sannio verso lo stanziamento di 18 immigrati clandestini nel piccolo comune pentro.

"Siamo contenti che un amministratore locale abbia voluto prendere una posizione netta contro il business dell'accoglienza che sta portando il Molise ad essere riempito di immigrati per favorire gli interessi di pochi privati". Così Agostino Di Giacomo, responsabile isernino del movimento, in una nota.

"Auspichiamo che più amministratori seguano le orme di questo sindaco coraggioso - prosegue Di Giacomo - in quanto siamo sicuri che questo contribuirebbe a far mutare di indirizzo le autorità regionali ed il prefetto di Isernia, all'oggi del tutto disinteressate rispetto alle conseguenze disastrose dell'invasione migratoria per le popolazioni locali, come si evince chiaramente dalle recenti vicende di cronaca a livello nazionale ed internazionale, conseguenze che risultano amplificate dal rapporto abnorme tra clandestini ed abitanti e dalla grave crisi economica che interessa la nostra terra".

"Come CasaPound Italia - conclude Di Giacomo - siamo pronti a scendere a fianco dei cittadini di Forli e di tutti quei molisani che sceglieranno di protestare contro l'istituzione di ulteriori centri di accoglienza in un territorio che accoglie ben oltre le sue capacità, per ribadire che il Molise non può essere terra di immigrazione".




Articoli Correlati