Cultura

“Il Piccolo Coppi”, nel segno di un ciclismo romantico. Il libro di Massimo Vitale presentato a Ceprano.

Pubblicato: 21-04-2024 - 496
“Il Piccolo Coppi”, nel segno di un ciclismo romantico. Il libro di Massimo Vitale presentato a Ceprano. Cultura

“Il Piccolo Coppi”, nel segno di un ciclismo romantico. Il libro di Massimo Vitale presentato a Ceprano.

Pubblicato: 21-04-2024 - 496


Il volume dedicato al ciclista molisano Domenico Marzullo presentato sabato pomeriggio a Ceprano in provincia di Frosinone

CEPRANO-FR.  La storia di un grande campione. La storia di uno sport romantico, fatto di strappi in salita, di chilometri macinati su una sella dura e scomoda, di trasferte lunghissime e di mancanze familiari. Un campione che ha forgiato le sue fortune tra Molise e Lazio, Domenico Marzullo, in arte “Il Piccolo Coppi”. Un evento culturale , dopo quello che si è svolto a Colli a Volturno , nei mesi scorsi , per celebrare il grande campione di ciclismo molisano, si è svolto sabato 20 aprile nella sala consiliare del comune di Ceprano.



Qui, e’ stato presentato il libro dedicato a Marzullo e scritto dal giornalista molisano Massimo Vitale. Il titolo “Il Piccolo Coppi”, ricalca la carriera straordinaria di un campione che per poco non riusci’ nell’impresa di correre nella stessa squadra del mitico eroe italiano del ciclismo di tutti i tempi. Nato a Colli a Volturno,  Domenico Marzullo, ha costruito al sua carriera giovanile in zona, stupendo tutti e mostrando subito il suo talento in bicicletta. I collesi narrano di averlo visto vincere gare a Roma o Napoli e tornare in bicicletta a casa, a volte anche il giorno seguente. Nel mondo del dilettantismo si e’ fatto valere con l’As Roma per poi passare alla Squadra di Fontana Liri. A Ceprano, invece, al culmine della sua carriera sportiva divenne tecnico della G.S. Cosmo 5, nota società ciclistica, fucina di tanti campioni. Lì , conobbe anche il suo amore, la signora Giuliana, che ha sposato, mettendo su famiglia in terra laziale. Per Domenico Marzullo, ancora vivo il ricordo degli amici e soprattutto degli appassionati di ciclismo, quello vero. A presentare il volume di Massimo Vitale c’erano davvero tutti, a partire dai sindaci dei comuni di Ceprano Marco Galli, di Colli a Volturno Emilio Incollingo e di Fontana Liri Gianpio Sarracco. Con loro l’assessore alla Cultura del comune di Ceprano Anna Letizia Celani. Incontro, voluto fortemente da Gaetano Rossi, gotha del ciclismo molisano e da molti altri amanti della storia indimenticabile di Marzullo. Presenti in sala anche il campione del Mondo dilettanti e medaglia di bronzo alla Olimpiadi del 1968 Vittorio Marcelli e Luigi Maccallini, altro atleta che ha avuto il piacere di condividere parte della carriera con Domenico Marzullo. Un’atleta che lascia un segno in questo sport: la condivisione del sacrificio e la voglia di stupire erano le ue caratteristiche principali. Uno scalatore imbattibile che solo per sfortuna e poca “sponsorizzazione” , a volte anche da parte del proprio territorio, non ha goduto delle giuste fortune.



Il “Piccolo Coppi”, libro entusiasmante di Massimo Vitale e’ il giusto tributo alla carriera di questo campione. Le letture in sala sono state curate da Sergio D’Andrea. Moderatore dell’incontro e’ stato il giornalista professionista Michele Visco.



Nella gallery fotografica a margine dell’articolo guarda le foto della presentazione del libro.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati