Sanità

Pozzilli: all’Ircss Neuromed una due giorni di formazione presso il centro di medicina necroscopia “G. Cantore”.

Pubblicato: 06-11-2023 - 321
Pozzilli: all’Ircss Neuromed una due giorni di formazione presso il centro di medicina necroscopia “G. Cantore”. Sanità

Pozzilli: all’Ircss Neuromed una due giorni di formazione presso il centro di medicina necroscopia “G. Cantore”.

Pubblicato: 06-11-2023 - 321


Formazione per fisioterapisti al neuromed

Non solo Neurochirurghi, Neurologi, Neuro-radiologi interventisti e Odontoiatri. Il Centro di Medicina Necroscopica ‘G. Cantore’ dell’I.R.C.C.S. Neuromed ha promosso un nuovo corso formativo in svolgimento in questi giorni con i fisioterapisti.Organizzato dai dottori Arianna Fava, Paolo di Russo, Nicola Gorgoglione, Michelangelo De Angelis, sotto la supervisione del professor Vincenzo Esposito, a Capo della Neurochirurgia II Neuromed, il CadaverLab Neuromed ha accolto gli specialisti dell’agenzia di formazione ‘Osteopatia Applicata’ per un corso di anatomia del cranio e del rachide cervicale. “Siamo abituati a collaborare con i fisioterapisti e gli osteopati nella nostra pratica quotidiana – dice Paolo di Russo, della Neurochirurgia Neuromed – noi chiediamo un aiuto per tanti pazienti e loro ci interrogano per capire la nostra opinione su determinati casi clinici. Abbiamo quindi pensato, tramite Marco Santilli che è il nostro fisioterapista di reparto, di organizzare questo corso insieme, per capire le loro esigenze dal punto di vista anatomico e clinico e l’importanza data all’anatomia durante il trattamento dei pazienti”.“Avere la possibilità di conoscere il cervello su preparati anatomici, oltre che sui libri come facciamo noi fisioterapisti, può migliorare l’approccio al paziente – dice poi Alessio Collalti della ‘Osteopatia Applicata’ – lavorare su una struttura sapendo come è fatta anatomicamente cambia quello che è il nostro modo di lavorare, la nostra intenzione, di conseguenza anche i risultati che possiamo avere a livello tecnico sul paziente”. Quella dell’addestramento del Centro di Medicina Necroscopica è una delle poche attività in Italia che coniuga le esigenze di varie figure professionali nella conoscenza dell’anatomia. “L’offerta formativa del laboratorio prosegue con altre collaborazioni – continua Nicola Gorgoglione, Neurochirurgo Neuromed – con varie figure dell’ambito medico. Nelle prossime settimane si aggiungeranno i neurologi e ci saranno ancora fisioterapisti, odontoiatri e altri che affronteranno insieme a noi neurochirurghi il tema della nevralgia trigeminale. Metteremo sempre a disposizione il laboratorio di Necroscopia per una parte pratica di dissezione”.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati