Territorio

San Massimo: il comune adotta misure più stringenti per la prevenzione da Coronavirus.

Pubblicato: 18-03-2020 - 378
San Massimo: il comune adotta misure più stringenti per la prevenzione da Coronavirus. Territorio

San Massimo: il comune adotta misure più stringenti per la prevenzione da Coronavirus.

Pubblicato: 18-03-2020 - 378


La nota del Comune di San Massimo (CB)

SAN MASSIMO. A seguito dei decreti adottati dal Presidente del Consiglio dei Ministri e delle ordinanze emesse dal Presidente della Regione Molise, al fine di contenere e contrastare il diffondersi del Virus COVID-19, Il Comune di San Massimo, si è attivato per far fronte alla situazione emergenziale causata dall’ anomala diffusione del virus  e con l’obiettivo di pianificare le azioni strategiche tese a prevenire eventuali problematiche di natura epidemiologica inerenti al Coronavirus.

il giorno 12 Marzo 2020, con l’ordinanza Sindacale n.04 del 12.03.2020 , si è proceduto all’attivazione temporanea del Centro Operativo Comunale (C.O.C.), presso la sede degli uffici comunali del Comune di San Massimo, ubicati provvisoriamente in Via F.Selvaggi snc, con il fine di fornire assistenza alla popolazione sanmassimese garantendo i servizi essenziali.  Il servizio pubblico sarà posto in essere fino alla cessazione della situazione di emergenza epidemiologica.

Il C.O.C. si presenta così composto:

- Sindaco pro tempore con compiti di coordinamento delle funzioni di supporto (0874-780132)

- Responsabili comunali, titolari delle funzioni di supporto: MICHELE D’AMICO (3274017467); SONIA GALEASSI (3283288167); GIANLUCA BELLANTONIO ( 3387418324);

- Addetta al servizio sociale: MARIKA GALLETTA ( 3279534706);

- Volontari del Servizio Civile: MARTINA DI NUNZIO (3890164290); PAMELA SCASSERRA (3270968895);

Al Centro Operativo sono affidate funzioni di:

- Valutazione e pianificazione di interventi; - Sanità, assistenza sociale e veterinaria; - Volontariato; - Materiali e mezzi; - Servizi essenziali ed attività scolastica; - Strutture operative locali e viabilità; - Assistenza alla popolazione.

Le funzioni sopra citate, saranno implementate mediante il coinvolgimento di tutti gli Organi preposti, delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni di volontariato;

L’Ordinanza, prevede  inoltre il supporto, (qualora vi sia la necessità)  da parte di tutti i dipendenti comunali nonché del personale eventualmente da reperire presso l’ASREM o la Protezione Civile per rafforzare suddetto organismo.

A seguito della costituzione ed attivazione del Servizio,  Il Centro Operativo Comunale si è riunito il pomeriggio stesso, al fine procedere alla stesura di un documento informativo, atto a pubblicizzare l’attivazione del servizio di acquisto di farmaci e beni di prima necessità a domicilio,  per tutte le fasce definite socialmente “deboli” ed in condizioni di disagio sociale.

I servizi saranno garantiti h24. Gli addetti provvederanno all’acquisto e consegna presso i domicili preposti.

Il Comune, con la redazione e pubblicazione del Verbale n.1 prot.3379 del 12.03.2020,  si impegna a pianificare un intervento mirato al controllo  dei flussi in entrata ed uscita nel territorio del Comune di San Massimo, con particolare riferimento ai proprietari delle “casa vacanze”, attraverso il coinvolgimento degli Amministratori di condominio e dei relativi Portieri, stabilendo dunque un monitoraggio e controllo del territorio da parte degli Ausiliari del traffico, i quali in funzione di opportuna turnazione, dovranno segnalare all’Autorità comunale eventuali criticità.

Al fine di intensificare i controlli e garantire una maggiore sicurezza e salvaguardia della comunità sanmassimese, in data 17.03.2020 è stata assunta l’Ordinanza sindacale n.7 , prot 3483 del 17.03.2020, con la quale si sancisce che tutti gli individui che hanno soggiornato negli ultimi 14 giorni fuori dalla Regione Molise, una volta giunti nel territorio di San Massimo: oltre a comunicare entro due ore il loro ingresso in Molise, al medico di medicina generale o ai numeri verdi regionali ( 0874313000-0874409000) sono obbligati per effetto immediato della suddetta ordinanza a dare notizia al Sindaco del Comune di San Massimo, Dott. Alfonso Leggieri, contattando il n. 3283288167 oppure inviando una mail a comune.sanmassimo@gmail.com. L’obbligo di comunicazione al Sindaco si estende a tutti gli individui che hanno soggiornato negli ultimi 14 giorni fuori dalla Regione Molise e che una volta giunti nel territorio di San Massimo abbiano già comunicato in data antecedente alla presente Ordinanza l’ ingresso in Molise al proprio medico di base o ai n. verdi regionali, riferendo delle disposizioni impartite dal competente servizio regionale di sanità pubblica.

Le disposizioni di cui alla presenze ordinanza sono efficaci fino al 3 Aprile salvo proroga.

I trasgressori alla presente ordinanza salvo che non costituiscano più grave reato, saranno puniti con la sanzione amministrativa di importo variabile da € 25,00 a € 500,00 come stabilito dall’articolo 7 bis del Dlgs.267/2000 s.m.i. secondo la procedura prevista dalla legge 2/11/1999, n.689 s.m.i.




Articoli Correlati


cookie