Home Politica Isernia: il piano neve 2019-2020 svelato ai sindaci della Provincia pentra dal presidente Ricci.

Isernia: il piano neve 2019-2020 svelato ai sindaci della Provincia pentra dal presidente Ricci.

Isernia: il piano neve 2019-2020 svelato ai sindaci della Provincia pentra dal presidente Ricci.
202
0

L’approssimarsi della stagione invernale pone all’attenzione della Provincia di Isernia le consuete problematiche di sicurezza stradale da garantire nelle difficili condizioni determinate dagli eventi meteorologici. Il Presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci, sulla scorta di alcune richieste e segnalazioni, ha inteso organizzare una serie di incontri con i sindaci del territorio nell’ottica di un confronto costruttivo illustrando il piano neve 2019-2020. Dopo l’incontro di Agnone con i sindaci dei Comuni dell’altissimo Molise, il presidente Ricci ha incontrato gli altri sindaci in un incontro svoltosi presso la sala consiliare alla presenza del responsabile del settore viabilità e trasporti Lorenzo Di Iacovo.

Anche quest’anno – ha affermato il presidente Ricci – il settore viabilità e trasporti ha predisposto  il Piano neve con il quale si stabiliscono le modalità operative per affrontare gli interventi allo scopo di garantire la sicurezza lungo le strade provinciali nell’imminente stagione invernale. Come è noto l’Amministrazione Provinciale di Isernia  gestisce i tronchi della rete viaria classificati come strade provinciali. Una rete viaria che ha una complessa articolazione plano-altimetrica, che si estende capillarmente in un territorio prettamente montano per circa 860 km., tra le quote di 222 metri sul livello del mare, fino a quota 1577. Il nostro territorio è particolarmente esposto nel periodo invernale a possibili precipitazioni nevose di notevole intensità e a periodi caratterizzati da temperature molto rigide. Il Piano neve, predisposto dal nostro settore viabilità, è incentrato su servizi invernali di sgombero neve e di trattamenti anti ghiaccio, allo scopo primario di assicurare la continuità della circolazione dei mezzi pubblici e privati che transitano sulle strade provinciali. L’attuazione del Piano, che abbiamo illustrato ai colleghi sindaci, viene perseguita attraverso il pronto intervento su tutta la rete viaria provinciale mediante l’impiego di risorse umane e strumentali, proprie dell’Amministrazione Provinciale integrate attraverso specifici affidamenti a operatori privati che mettono a disposizione esclusiva dell’Ente Provincia, per tratti stradali preventivamente individuati, mezzi opportunamente attrezzati per lo sgombero neve e lo spargimento di prodotti antigelo, nonché le rispettive unità di personale, reperibili 24 ore su 24, per tutto il periodo invernale e che devono attivarsi immediatamente al verificarsi dell’evento nevoso.

 La rete stradale – ha aggiunto Ricci – è stata suddivisa in quattro nuclei territoriali per garantire una presenza di operatori e mezzi atti a garantire un immediato pronto intervento, sulle strade di competenza, con 49 centri neve e 13 spargisale oltre ai mezzi di proprietà dell’Ente, di sei autocarri, una pala gommata con vomere, due trattori con lama/vomere e tre turbine. Il Piano Neve è parte integrante dei compiti istituzionali della Provincia e all’occorrenza in caso di criticità ed emergenze in coordinamento con la Prefettura, il COV, la Protezione Civile Regionale, i Sindaci, i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine, si interviene come organo delle attività di Protezione Civile”.

(202)

error: