Home Politica Isernia: un meeting internazionale per la rivitalizzazione del centro storico

Isernia: un meeting internazionale per la rivitalizzazione del centro storico

Isernia: un meeting internazionale per la rivitalizzazione del centro storico
24
0

A Isernia le delegazioni di Germania, Ungheria, Lettonia e Portogallo

UN IMPORTANTE MEETING INTERNAZIONALE

Dal 27 al 29 novembre, avrà luogo a Isernia il «Re-growCity meeting», un incontro europeo che il Comune ha programmato nell’ambito del progetto della rete URBACT. Saranno presenti le delegazioni di Altena (Germania), Nyírbátor (Ungheria), Melgaço (Portogallo) e Alūksne (Lettonia), insieme ad alcuni consulenti inglesi. Ci si confronterà sulle opportunità di rivitalizzazione dei centri storici, con iniziative tese a realizzare proficui interventi basati sulle risorse locali, per arrestare e invertire a lungo termine il declino sociale, economico e ambientale, per rilanciare i servizi pubblici e l’economia, per rigenerare il tessuto urbano e migliorare la società civile.

Il calendario del meeting prevede l’arrivo a Isernia delle delegazioni straniere mercoledì 27 novembre, con visita al Museo del Paleolitico. Il giorno successivo, alle ore 9, in un apposito locale del centro storico, si terrà un incontro di benvenuto e di presentazione fra i referenti dell’Anci, della Regione Molise e delle municipalità che hanno dato vita al progetto, una diversa sezione del quale include anche le città di Manresa (Spagna), Igoumenitsa (Grecia) e Idrija (Slovenia). Seguirà una specifica fase dell’iniziativa “pop-up shop” (negozi “a tempo”), durante la quale verranno illustrati, con esempi teorici e casi pratici, le metodologie per il proficuo uso e il rilancio funzionale dei locali commerciali inutilizzati o sottoutilizzati.

Nel pomeriggio, i partecipanti al meeting si confronteranno sulle idee proposte nella mattinata e sulle esperienze già avviate da alcuni partners del progetto Re-growCity. In programma anche una visita guidata agli scavi della Cattedrale e alla Fontana Fraterna. Infine, venerdì 29 novembre, ci sarà una seconda mattinata di lavori che prevede il coinvolgimento di stakeholders locali e di rappresentanti istituzionali.

(24)

error: