Home Territorio Torna a Vasto Art in the Dunes, percorso tra arte e natura in un luogo simbolo d’Abruzzo

Torna a Vasto Art in the Dunes, percorso tra arte e natura in un luogo simbolo d’Abruzzo

Torna a Vasto Art in the Dunes, percorso tra arte e natura in un luogo simbolo d’Abruzzo
16
0

La spiaggia di Punta Penna di Vasto, votata come terza spiaggia più bella d’Italia nel sondaggio nazionale

“La più bella sei tu”, promosso da Legambiente, accoglierà, dal 20 luglio al 3 agosto 2019, Art in the Dunes,

appuntamento artistico pronto a festeggiare il decennale dalla sua prima edizione con l’VIII edizione del Premio

biennale di land art e site-specific, concerti dal vivo, presentazioni di libri e performance.

Questa edizione sarà davvero speciale. I tre artisti vincitori del concorso di land art saranno premiati per il loro

lavoro da una giuria composta da tre grandi nomi della storia dell’arte contemporanea in Abruzzo: Paolo

Spoltore, Franco Summa e Sandro Visca. In questo scenario naturale, il sistema dunale della Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci, ben dodici

installazioni temporanee di arte contemporanea – realizzate dai finalisti del Premio biennale Art in the Dunes

Alessandro Antonucci, Giulietta Gheller, Barbara Giuliani + Debora Vinciguerra, Federico Lucci, Paolo Dongu,

Vanni Macchiagodena, Maya Lopez Muro + Enzo Correnti, Mauro Postacchini, Marco Rateni, Massimo Ripa,

Collettivo S:C:Art composto da Simona Damiani + Claudio Carozza + Lisa Di Battista, Emilia Steiner + Walter

Zuccarini – saranno protagoniste della rassegna che si è guadagnata l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo

e che è curata e promossa dall’ associazione culturale Eikòn, in collaborazione con il Comune di Vasto, la

Cooperativa Cogecstre, l’associazione culturale ConventiAmo di Atessa (che organizza Le Officine

Culturali e con cui si sperimenterà un interessante gemellaggio nella serata del 3 agosto), l’associazione

culturale CivicoZero (che curerà la sezione del Premio di fotografia) e da quest’anno il Comune di

Monteodorisio.

Il titolo di questa edizione è Kētos e tratterà il tema proposto dal bando: cinque anni fa la spiaggia di Punta

Penna fu protagonista di un evento eccezionale e drammatico, lo spiaggiamento di sette capodogli, alcuni dei

quali furono risospinti in mare aperto, altri purtroppo perirono. Questo episodio, che ha colpito fortemente la

sensibilità dei cittadini vastesi e non solo, sarà lo spunto per una riflessione: i ricercatori del National Center

for Atmospheric Research (NCAR) ci avvisano che i cambiamenti climatici causati dal riscaldamento globale

stanno portando ad una lenta e inesorabile riduzione della quantità di ossigeno presente negli oceani. Questo

implicherà la scomparsa di molte specie animali entro i prossimi anni. Le balene oggi rischiano l’estinzione e

sono un simbolo macroscopico di questo fenomeno, per cui il titolo della VIII edizione sarà Kētos (κῆτος),

che in greco antico designava il mostro marino, la balena, l’orca, il capodoglio o ogni genere di grande animale

più o meno mitico che viveva nei mari. 

L’intento di Art in the dunes è duplice: da una parte promuovere il talento artistico dei partecipanti, rendendoli

protagonisti di un’esperienza unica e, dall’altra, esaltare la bellezza di questo ecosistema fragile e

meraviglioso, valorizzando la simbiosi che si viene a creare tra opera umana e ambiente e aggiungendo un

modo diverso di vivere e guardare questo spazio: uno sguardo, cioè, culturale oltre che ambientalista.

Anno dopo anno, Art in the Dunes è divenuta una manifestazione sempre più attesa, che si è radicata nel

territorio del vastese fino a caratterizzarlo. Tutto ciò è reso possibile grazie ai partner: Photorama, Baja Village,

Eco Stone srl e a tutti gli sponsor che sostengono la manifestazione.

Di seguito il programma di questa edizione:

sabato 20 luglio

20,00 Leonia, performance artistica del Rogo Teatro

21,00 Nel nostro fuoco, presentazione del romanzo di Maura Chiulli (Hacca edizioni) a cura di Patrizia

Angelozzi e Michele Montanaro

22,00 Concerto live di Liana Marino & Km0 (chitarra: Stefano Barbati, bandoneon: Marco Di Blasio)

sabato 27 luglio:

20,00 inCorporAzione, performance artistica di Federica De Francesco

21,00 Vinpeel degli orizzonti, presentazione del romanzo di Peppe Millanta (Neo.Edizioni) a cura di Federica

D’Amato

22,00 concerto live Nostos (viola, voce: Irida Gjergji, violoncello, voce: Flavia Massimo)

sabato 3 agosto:

18,45 Le età infelici, presentazione del romanzo di Sara Sarajeva (Castelvecchi) a cura di Patrizia Angelozzi

e Michele Montanaro

19,30 Nel Ventre Della Balena: Storie Di (Dis)Orientamenti, performance-concerto a cura dell’associazione

ConventiAmo di Atessa, che organizza da otto anni, ad agosto nel Convento Santa Maria degli Angeli di

Atessa, Le Officine Culturali.

Voce narrante: Dario Impicciatore

Violoncello: Sara Merlini e Alberto Cavazzini

Live painting performance: Livio Gentile

sabato 28 settembre (Sala Mattioli):

18,30

Inaugurazione mostra contest fotografico

Premiazione delle migliori installazioni artistiche e delle migliori fotografie

Distribuzione catalogo della manifestazione

Degustazione vini offerti dalla Cantina San Michele

Nel corso delle serate del 20, 27 luglio e del 3 agosto, a partire dalle 18.30 e per tutto il corso dell’evento, sarà

presente un angolo street food, a cura dell’OrangeBar, unitamente alla degustazione di vini offerti dalla Cantina

San Michele di Vasto.

Il programma della manifestazione è consultabile sul sito www.artinthedunes.it e sui canali social Facebook

ed Instagram Art in the Dunes.

(16)

error: