Home Ambiente Napoli: al Vomero inaugurata la zona riservata al tempo libero per cani e padroni. Evento patrocinato da una azienda molisana.

Napoli: al Vomero inaugurata la zona riservata al tempo libero per cani e padroni. Evento patrocinato da una azienda molisana.

Napoli: al Vomero inaugurata la zona riservata al tempo libero per cani e padroni. Evento patrocinato da una azienda molisana.
72
0

Si è tenuta a battesimo in una giornata soleggiata l’area di sgambettamento per cani allestita in Piazza Quattro Giornate nel quartiere Vomero a Napoli. A presenziare alla cerimonia di apertura della zona, già visitata da decine di cani, Paolo De Luca, Presidente della V Municipalità Arenella-Vomero, nonché Roberta Gaeta, assessore del Comune di Napoli al Welfare e alle Politiche sociali. Tra i presenti anche Vincenzo  Desidery, presidente dell’associazione A.N.P.A.N.A.F.M.C. (Associazione Nazionale Animali Natura Ambiente Fondali Marini Cittadini) e l’imprenditrice molisana Barbara Avicolli, direttore amministrativo della clinica odontoiatrica Odontosalute che ha patrocinato la realizzazione dell’area.

“Siamo felici di inaugurare un’area da destinare ai nostri amici a quattro zampe. È un modello da replicare in altre zone della città, una risposta ai bisogni dei cittadini, ma anche un fruttuosissimo rapporto che si è creato tra Istituzioni, imprenditori e cittadini. Un ringraziamento va alla clinica Odontosalute che, con una visione imprenditoriale rivolta al bene della collettività, ha consentito la realizzazione dell’opera, – ha dichiarato il Presidente De Luca –. Un ringraziamento va anche all’associazione per la tutela degli animali,  al Comune di Napoli e alla Coldiretti che ha sistemato una siepe che circoscrive l’area”.

Per Vincenzo Desidery: “l’area, che diventa un modello per tutte le altre Municipalità di Napoli, nasce da una sinergia perfetta con Odontosalute che ha patrocinato l’intervento, l’associazione che con i suoi volontari ha realizzato la struttura e la Municipalità che ha concesso tutte le autorizzazioni del caso. L’area è munita di scodelle con l’acqua per dissetare i cani, vi sono sette punti di raccolta delle deiezioni canine, oltre ad uno spazio destinato alle esercitazioni e ad un’area per lo sgambettamento. I volontari presidieranno la struttura e registreranno i cani, muniti di microchip, all’accesso, così da monitorare le frequentazioni”. 

Soddisfazione espressa anche dall’Assessore comunale Roberta Gaeta: “un grande obiettivo oggi è stato raggiunto. La città ha sempre piu’ bisogno di aree destinate ai cittadini, affinché questi possano vivere lo spazio urbano nel migliore dei modi. Da qui parte una sperimentazione che, cosa assai importante, contempla la partecipazione di Istituzioni, di associazioni e di un privato, Odontosalute, attento al benessere della città e che ha, nella sua mission, questa attenzione a restituire alla comunità quello che dalla comunità arriva. Da parte di tutti, quindi, c’è uno sguardo interessato al benessere collettivo”.

Infine, le dichiarazioni di Barbara Avicolli, anche direttore amministrativo, ormai da cinque anni, della clinica isernina Odontosalute e convocata venerdì 31 maggio prossimo a Campobasso presso la Camera di Commercio del Molise per ritirare il riconoscimento di Imprenditrice molisana dell’anno. Avicolli si è detta “onorata di far parte di un gruppo di lavoro importante, che condivide finalità nobili, cioè quelle di elevare il benessere della collettività partenopea. Odontosalute si occupa ovviamente della salute dentale, ma si prefigge obiettivi importanti che vanno nella direzione del supporto al volontariato e di azioni benefiche e sociali. Non è la sola opera che realizzeremo nella città di Napoli, in cantiere abbiamo altri importanti progetti, volti prevalentemente alla riqualificazione di aree urbane degradate”.

(72)

error: