Home Politica Elezioni europee: “Votare sempre e solo un molisano in una Europa che dovrà cambiare”. Il monito lanciato dal consigliere regionale Aida Romagnuolo.

Elezioni europee: “Votare sempre e solo un molisano in una Europa che dovrà cambiare”. Il monito lanciato dal consigliere regionale Aida Romagnuolo.

Elezioni europee: “Votare sempre e solo un molisano in una Europa che dovrà cambiare”. Il monito lanciato dal consigliere regionale Aida Romagnuolo.
34
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CONSIGLIERE REGIONALE AIDA ROMAGNUOLO.

“Votare un molisano è come mangiare i nostri sani e buoni prodotti gastronomici locali rispetto a chi invece, si  ripropone come la solita minestra fredda e di dubbia provenienza. Invito quindi tutti i cittadini molisani a votare e di far votare esclusivamente i candidati della nostra Regione in occasione delle elezioni europee in programma il prossimo 26 maggio,  perché solo loro conoscono il territorio, vivono nel nostro territorio ed hanno la consapevolezza di conoscere i veri problemi, quelli più urgenti di cui il Molise ha bisogno, a cominciare dal lavoro che ormai è diventato un’ossessione, una patologia che spinge sempre più tutti i giovani molisani a scappare dalla nostra Regione”.

E’ quanto dichiarato da Aida Romagnuolo leader del Movimento “Prima il Molise” che, sulla questione elezioni europee ha le idee ben chiare. Se anche in questa occasione, ha continuato Romagnuolo, i molisani voteranno alle prossime elezioni europee come nel passato i candidati delle altre Regioni che nulla hanno a che fare con la nostra storia, con il nostro territorio e con i nostri bisogni, allora per davvero significa che questo nostro Molise non ha quasi più motivo di esistere, considerato che nelle altre Regioni come hanno sempre fatto voteranno solo i loro candidati e, a confermarlo, è che mai un parlamentare europeo che ha preso i nostri voti ha poi fatto qualcosa per il Molise e i molisani.

Una volta presi i nostri voti, ha ancora detto Romagnuolo, anche se sono leader nazionali, i forestieri spariranno per i prossimi cinque anni e chi si è visto si è visto e buonanotte suonatori. In questa occasione, ha continuato Romagnuolo, abbiamo invece bisogno di riscattare il nostro orgoglio e la nostra dignità, abbiamo bisogno di dimostrare soprattutto a noi stessi, che esiste ancora una possibilità per salvare il nostro Molise, questa nostra terra martoriata che non può più continuare a vivere di sole speranze o peggio, delle solite bugie. Se il Molise e i molisani mi daranno la loro fiducia, ha concluso Romagnuolo, io ci sarò sempre e sarò sempre dalla loro parte, pertanto il mio invito è sempre   “Prima il Molise” e solo i molisani.

(34)

error: