Home Sport Torneo delle Regioni di calcio a 5: a Matera l’under 17 di mister Matticoli sconfitta dalla Calabria per 9 a 5.

Torneo delle Regioni di calcio a 5: a Matera l’under 17 di mister Matticoli sconfitta dalla Calabria per 9 a 5.

Torneo delle Regioni di calcio a 5: a Matera l’under 17 di mister Matticoli sconfitta dalla Calabria per 9 a 5.
48
0

Calabria: 9

Dzhemaili, Meschino, Mastrota, Macri, Ameduri, Lagana, Paola, Santoro, Attina (K), Giardiniere, Losiggio.

All. Mauro Raffaele Ragona.

 Molise: 5

Monteodorisio, Sacchetti, Giambarbara, Maiorino (K), Ziccardi, Acciaro, Siano, Orlando, Sciarretta, Saracino, Picciano, Piscitelli.

All. Massimiliano Matticoli

 

Arbitro: sig. Giannella della sez. di Matera.

Cronometrista: sig.ra Petrucci della sez. di Matera.

Reti: Picciano 2’ (M), Santoro 7’ (C), Giardiniere 10’ (C), Sciarretta 13’ (M) Sciarretta 14’ (M), Picciano 16’ (M), Attina 17’ (C), Attina 21’ (C), Lagana 25’ (C), Saracino 27’ (M), Mastrota 34’ (C), Attina 36’, 37’ 38’ (C).

Note: 100 presenze sugli spalti del Palasport di Matera

Prima giornata di gare e di emozioni, al Palatenda di Matera, per la selezione U17 allenata da Mister Matticoli quest’ultimo al suo esordio al Torneo delle Regioni Calcio a 5.

Si fa sentire dai primissimi minuti la Calabria e ci prova con Attina ma respinge in prontezza il portiere del San Martino Calcio Piscitelli chiudendo in sicurezza l’azione.

Risponde in astuzia il Molise. Serie di brillanti passaggi in area ha la meglio pivot Picciano che incasella perfettamente alla sinistra dell’estremo difensore avversario.

Si fa sentire più volte il capitano della Calabria Attina ma non pesca impreparato il bravissimo Piscitelli, sul pezzo dal primo minuto.

Ci prova su punizione Attina ma la sfera si dirige al di là del legno.

Poco propositiva la selezione di Mister Ragona davanti ad un buon Molise ben messo in campo che risponde in prontezza e briosità alle spinte offensive capitanate dal numero 10 Attina.

Il laterale molisano Orlando ci prova al 5’ ma non riesce a superare Dzhemail che lo anticipa e chiude l’azione bloccando l’ipotesi pareggio.

Una disattenzione della retroguardia al 7’ non pesca impreparato il calabrese Santoro che coglie l’attimo incasellando la sfera della riapertura dei conti.

La Calabria dopo il time out riprende con più energia ed intensità il match. Supera due avversari Giardiniere e a tu per tu con Piscitelli incasella una sfera perfetta alla sua sinistra, portando i suoi a quota 2.

Risponde il molisano Sciaretta su un passaggio di Acciari ma i pochi metri fuori fanno la differenza, spegnendo l’ipotesi del 2-2. Goal cercato goal trovato. Sempre Sciarretta sul pezzo al 13’ del primo tempo in risposta ad una punizione calcia una palla potente e perfetta bucando la rete del pareggio. Molise ancora brioso dopo un minuto esatto sempre Sciarretta, che libero in area con una diagonale perfetta e minuziosa trova la doppietta portando di un punto sopra la sua selezione.

Ottima occasione al 15’ con il passaggio di testa di Sciarretta a favore di Orlando ma il tiro poco preciso non suscita paura per il portiere della Calabria, il quale blocca in sicurezza.

Tiro libero e occasione d’oro per il Molise di Matticoli. Picciano, al 16’, fotografa l’attimo e con un tiro potente batte portier Dhezamaili, incasellando così la sua seconda doppietta. Risponde la Calabria con un tiro libero al 17’. A battere è capitan Attina che buca l’obiettivo in altezza alla destra dell’estremo difensore e accorcia le distanze.

La creatività del Molise e la prontezza della Calabria portano il direttore di gara al duplice fischio che chiude la prima parte di gioco con il risultato di 4-3 per il Molise.

Riaprono il match i verde-giallo del Molise rispondendo ad una Calabria alla ricerca del riscatto. Riprende in mano il match la selezione di Mister Ragona, che vanta una lunga tradizione nel calcio a 5, sempre con Attina su passaggio di Amedurri che rasoterra buca il sacco e porta in equilibrio la gara. La Calabria ci crede di più ed ottiene il vantaggio con Lagana. Serie di fraseggi in area, ha la meglio il pivot che con un tiro preciso e potente buca la scacchiera alla destra di Piscitelli. Rientra nelle trame la selezione di Mister Matticoli al 27’ con Saracino libero in area di rigore il quale risponde ai pugni del portiere avversario e incasella la sfera perfetta del 5-5.

Risponde il Molise con un bravissimo Piscitelli al tiro libero di Giardiniere. La prodezza con i pugni ha la meglio e manda via il pericolo del vantaggio. 

Continua la Calabria a farsi pericolosa in attacco. Vantaggio per quest’ultima al 34’ con Mastrota che con una precisa bomba porta i suoi compagni a quota sei.

Tiro libero al 36′ per Attina sul dischetto che colpisce una vibrante sfera, battendo  alla sinistra portier Piscitelli. I due rigori falliti del Molise non permettono alla selezione di Matticoli di recuperare il pallino del match.

In risposta arrivano i due tiri liberi della Calabria al 37’ e 38’ con Attina, che allungano nettamente le distanze, chiudendo il match con il risultato di 9-5 per la selezione calabrese.

“Complimenti agli avversari, che hanno disputato un bel match ma soprattutto complimenti ai miei ragazzi che sono rimasti in partita fino a due minuti dalla fine. Risultato bugiardo, perché per quanto visto in campo la sconfitta ci poteva essere ma soltanto di misura. La determinazione e tecnica della mia selezione non è stata sufficiente a battere l’alto tasso agonistico degli avversari.

Queste le parole di Mister Matticoli al termine della prima gara contro la Calabria. Seconda gara in programma per il Molise mercoledì 1 maggio al Palazzetto dello Sport di Pisticci (MT).

(48)

error: