Home Sport Calcio a 5: inizia alla grande il Molise juniores al torneo della Regioni di Materia. La formazione di mister Sanginario batte la Calabria per 5 A 3.

Calcio a 5: inizia alla grande il Molise juniores al torneo della Regioni di Materia. La formazione di mister Sanginario batte la Calabria per 5 A 3.

Calcio a 5: inizia alla grande il Molise juniores al torneo della Regioni di Materia. La formazione di mister Sanginario batte la Calabria per 5 A 3.
33
0

Calabria: 3

Martinis, Baglione, Leonardo, Giampa, Scordino, Cantarella (K), Crispo, Mantuano, Lombardo Cesare, De Masi, Valia, Lacaria.

All. Andrea Lombardo

Molise: 5

La Vecchia (K), Muccino, Gallo, Mancini, Zaccaria, Fabbricino, Triglia, Porcari, Cristalli, Verlengia, Rosni, Andreozzi.

All. Marco Sanginario

Arbitro:  sig. Giannella sez di Matera

II Arbitro: sig. Ragone sez. di Matera

Cronometrista: Perrucci della sez. di Matera

Amm: Baglione (C)

Reti:  Cristalli 2’ (M), Mantuano 3’ (C), Rosni 15’ (M), Verlengia 18’ (M), Valia 19’ (C), Triglia 22’  (M), 23’ De Masi (C), Triglia 31’ (M)

Prima giornata di gare per la Juniores C5 Molise al Palatenda di Matera contro la tradizione del calcio a 5: il C.R. Calabria. Parte bene la selezione di Sanginario davanti ad un’ottima Calabria che con ritmo e velocità risponde agli input offensivi della selezione di Sanginario; sul pezzo dalle primissime lancette. Dopo due minuti entra il Molise con un super inizio. Dialogo tra Porcari e Cristalli ha la meglio il secondo che supera due avversari e dirige la sfera alla destra dell’estremo calabrese. Botta e risposta della Calabria in un minuto di orologio. Passaggio preciso di De Masi a servire Mantuano il quale batte a sinistra portiere La Vecchia che non riesce ad arrestare la bollente sfera. Pareggio dei conti dei calabresi ottima riposta dei molisani. Brillanti le idee del pivot Cristalli ma poco efficaci in area avversaria. Degna di nota all’8’ la spinta offensiva in avanti di Triglia ma nel tu per per tu ha la meglio l’estremo Martinis. Ci prova al 10’De Masi ma il face to face con La Vecchia non gli dice bene: subito pronto il bravissimo portiere del Kemarin a mettere in sicurezza con le braccia la sfera chiudendo così un’azione pericolosa. Continua con il giusto ritmo la selezione di Sanginario pronta a riportare dalla sua parte l’incalzante match. Arriva l’occasione al 15’. Batti e ribatti in area: è bravo Rosni a pescare la sfera e ad incasellarla con un potente lancio alla destra del primo uomo Martinis, che resta a bocca asciutta. Occasione mancata al 18’ per Porcari il tiro, troppo potente, non centra lo specchio della porta molisana. Ancora brillante il Molise, e ancora pericolo per la Calabria.

Pochi secondi dalla seconda rete dei bianchi del Molise che arriva il bellissimo centro sempre per loro su respinta del portiere. Risponde in sforbiciata il brillante calciatore dell’Aurora Ururi Verlengia che  batte un tiro bello e potente. Lascia tutti senza parole scrivendo con talento  un vero e proprio goal da cineteca, che resterà nella storia del futsal molisano.

La Calabria vuole riprendere la marcia è Valia il protagonista che anticipa di tacco bucando il secondo punto al 19’. Ancora la Calabria con De Masi ma a salvare dal rischio parità risponde nuovamente il puntualissimo La Vecchia. Il ritmo e il sano agonismo della prima frazione portano il direttore di gara al duplice fischio finale che chiude il match con il risultato di 3-2 per il C.R. Molise. 

Riprende alla grande lo stesso a due minuti dalla riapertura con Triglia il quale recupera il pallone e con una puntata mozzafiato batte l’estremo del C.R. Calabria.

La Calabria risponde al 24’ con una palla dal calcio d’angolo. In prontezza c’è De Masi  che e al limite dell’area scaglia un vibrante rasoterra sinistro dirottando la sfera  all’incrocio dei pali.

Manca in convinzione Verlengia in area sfumando l’ipotesi sicurezza match che però arriva all’ 31’. Ripartenza veloce di Zaccaria a servire Triglia che di piatto dirige la palla dentro al sacco, raggiungendo cosi la sua doppietta. Le poche azioni, bloccate sul nascere dalla retroguardia bianca molisana, non sono sufficienti al recupero del match per i calabresi e portano al triplice fischio che decreta la vittoria di un bellissimo Molise. 5-3 il risultato finale.

“Partita combattuta come sapevamo essere ma sempre in vantaggio. Abbiamo potuto esprimere il gioco a noi più congeniale e pungere nelle ripartenze. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, domani cercheremo di fare ancora meglio”. Queste le parole di Mister Sanginario al termine del match”

In programma il 30 aprile al Palazzetto dello Sport di Bernalda la seconda partita contro il C.R. Friuli Venezia Giulia.

(33)

error: