Home Politica Conca Casale: a processo tutta la minoranza comunale. Il sindaco Bucci porta tutti in tribunale. “Sono stato vessato per anni da loro inutili esposti tutti archiviati”.

Conca Casale: a processo tutta la minoranza comunale. Il sindaco Bucci porta tutti in tribunale. “Sono stato vessato per anni da loro inutili esposti tutti archiviati”.

Conca Casale: a processo tutta la minoranza comunale. Il sindaco Bucci porta tutti in tribunale. “Sono stato vessato per anni da loro inutili esposti tutti archiviati”.
1.27K
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA LUCIANO BUCCI – SINDACO CONCA CASALE (IS)

A PROCESSO TUTTA LA MINORANZA DI CONCA CASALE

CONCA CASALE . Un risvolto inaspettato per i Consiglieri di Minoranza del Comune di Conca Casale, una vera e propria tegola sulle loro teste. In conseguenza delle numerose, ed infondate, denunce perpetrate contro il Sindaco Bucci, si è arrivati alla reazione, dovuta e giustificata, dello stesso che ha a sua volta denunciato tutta la Minoranza per calunnia; tale denuncia , a seguito delle indagini di rito, si è concretizzata oggi con una richiesta di rito abbreviato da parte dell’intero gruppo di minoranza.

Il Sindaco ha voluto così raccontare i fatti:” Subire, sin dal primo giorno, una vera e propria persecuzione legale da parte dei Consiglieri di Minoranza, i quali, è giusto ribadirlo, hanno denunciato il sottoscritto numerose volte e tutte le volte tali denunce sono state archiviate sia sia in prima istanza sia successivamente all’opposizione alle archiviazioni da parte della Minoranza, mi ha costretto a prendere provvedimenti come previsto dalla legge e a sporgere denuncia contro di loro per calunnia. Tale denuncia, dopo le indagini di rito, è stata considerata ammissibile da parte del PM che ha proposto il rinvio a giudizio per i tre Consiglieri di Minoranza, nella cui udienza preliminare, fissata per oggi, le parti hanno richiesto il rito abbreviato, che sarà discusso il prossimo 24 ottobre.

Sono convinto che questo processo dimostrerà ulteriormente quanto più volte detto, da me e dalla mia maggioranza, e, cioè, che tutte le nostre azioni amministrative si sono svolte nel pieno rispetto della legge e nella massima trasparenza. Verrà inoltre dimostrata la malafede della Minoranza che, come è chiaro, ha tentato, con questi sistemi beceri, di danneggiare la mia personale immagine pubblica e, soprattutto, le casse dell’Ente che amministriamo con la speranza del collasso finanziario. Il Comune, infatti, è stato costretto a sborsare spese legali, altrimenti non necessarie, per difendere il sottoscritto dalle false accuse della Minoranza. Ci tengo a specificare che le spese legali per questo preciso procedimento, siccome sono stato io ad intentarlo, le sto pagando personalmente senza farle gravare sulle casse dell’Ente.

Concludo auspicandomi una maggiore responsabilizzazione nelle azioni della Minoranza che, con questa loro guerra personale contro il sottoscritto, come già detto, sta portando solo danni economici all’Ente, danni esclusivamente imputabili alla loro maligna condotta; tale condotta, a mio avviso e se fossero coscienziosi, adesso dovrebbe tradursi nelle loro dimissioni come segno di rispetto verso la comunità che sta pagando le loro inutili beghe, o, per lo meno, dovrebbe spingerli ad iniziare a pensare, con serietà e spirito di cooperazione, al benessere della comunità, finendola con la diffusione di false e tendenziose informazioni e aiutandoci a superare le problematiche dell’Ente. Ringrazio l’Avvocato Cernera che sta magistralmente seguendo tutte queste dispute e la Magistratura che, come sempre, lavora per la definizione della verità

(1271)

error: