Home Sport Torneo delle Regioni: gli allievi entrano nella storia e si qualificano ai quarti di finale. Basta un pari con il Bolzano.

Torneo delle Regioni: gli allievi entrano nella storia e si qualificano ai quarti di finale. Basta un pari con il Bolzano.

Torneo delle Regioni: gli allievi entrano nella storia e si qualificano ai quarti di finale. Basta un pari con il Bolzano.
259
0

58° TDR 2018! LA GRANDE IMPRESA DEGLI ALLIEVI DEL MOLISE.

Si conclude in parità la terza gara del Molise U17 contro il Bolzano. I meritati cinque punti sono sufficienti e consentono al Molise lo storico accesso ai Quarti come miglior seconda.

 Bolzano: 1

Riccardi, Donadio, Brugger, Willeit, Ghiotti, Bock, Costalunga, Schwarz, Badolato, Andergassen, Lintner.

Allenatore: Obrist

A disp:  Panzanini,Sibi, Angerer, Lacedelli, Fofana, Zine, Pichler, Wieland

Molise:  1

Scasserra, Aletta, Luisi, Fruscella, Arco (Russo 74′), Barbieri, Iannetta, Rossi, Salladina, Barile, Miranda,

A disp.: Recchia, Palumbo, Calò, Forgione, De Luca, Maione, Cianitto, Russo, Di Tella.

Allenatore: Caruso

Reti: 9’ Barbieri (M), 58’ Donadio (B)

Arbitro: Gramolelli

Note: 200 persone presenti in tribuna.

Partita importante per le due selezioni al comunale di Valmontone che si giocano il tutto per tutto. Gioca bene il Molise rispondendo con il giusto approccio ai primissimi accenni d’attacco dei blu dell’Alto Adige.
Giusta la grinta degli undici di Caruso che oggi devono dare il massimo per concretizzare un buon risultato necessario per l’accesso ai Quarti. Goal cercato e trovato al 9’ del primo tempo con l’attaccante del S.S. Pietro e Paolo del bravo Barbieri. Punizione dai 30 metri con lancio perfetto della sfera che si posiziona alla destra di portier Riccardi.
Ottima la determinazione delle punte molisane Arco Salladina e Barbieri che danno filo da torcere alla retroguardia del Bolzano.
Ancora Barbieri al 15’ tiro centrale che manda in difficoltà il portiere che risponde in due tempi. Risponde dopo due minuti il Bolzano con Badolato tu per tu con Scasserà ma i pugni del portire dell’F.W.P. Matese hanno la meglio e mandano via il pericolo.
Il Molise dimostra carisma e talento davanti ad una selezione che vuole pareggiare i conti si fa veder spesso in area di rigore di fronte ad una ben compatta e precisa difesa molisana. Ci riprova al 25’ il Bolzano  ma la sfera supera il legno orizzontale..
Risponde Salladina dopo una manciata di minuti, con un colpo di testa, ma la palla si spegna dopo il palo alla destra di Panzanini. Si chiude la prima frazione di gioco con Miranda a servizio di Iannetta ma il colpo di tesa non pesca impreparato l’estremo difensore avversario. Negli spogliatoi con il risultato di 1-0 per il Molise.
Lo stesso riprende il match con ancor più energia fronteggiando un Bolzano che si fa pericoloso in area rendendosi insidioso al 10’  con Willeit che sferza un tiro troppo impreciso e debole sul pallone che finisce fuori.
Occasione mancata per il capitano Iannetta al 20’. Non mette giù la palla in area di rigore e spegne l’operazione bis. Ne approfitta della stanchezza dei molisani Donadio al 58’ su ribattuta dopo la punizione di Ghiotti e manda nel sacco con freddezza e lucidità la palla dell’1-1 pareggiando i conti.

Sul finale la punizione di Iannetta con portier Riccardi che evita il pericolo porta al triplice fischio finale che chiude il match con il risultato di 1-1.  Il pareggio dice bene al Molise Allievi e gli da la possibilità di raggiungere il traguardo tanto sognato e tanto sperato: i Quarti di Finale.

DICHIARAZIONI DOPO GARA BOLZANO-MOLISE 

Mister Caruso: C’è una grandissima soddisfazione da parte mia e  dei ragazzi per essere approdati ai Quarti per la prima volta nella storia calcistica della Rappr. Allievi del Molise. Un ringraziamento speciale ai ragazzi al Presidente,al Consiglio Direttivo del C.R. Molise e al  Commissario Tecnico Regionale Marco Maestripieri che ha creduto fortemente in me dandomi piena fiducia.  Un grazie alla mia famiglia che mi sostiene, supporta donandomi i la forza e lo stimolo necessario per affrontare al meglio ogni sfida sportiva e non. Entrare tra le prime otto d’Italia inorgoglisce l’intero movimento calcistico molisano dimostrando che il lavoro, condotto bene sul campo, porta grandi risultati. La nostra piccola ma grande regione  ha fatto la differenza non solo con il fair play ma anche con il talento. Pelle e cuore sempre sul pallone pronti a vivere con entusiasmo e lucidità l’evento unico e irripetibile dei quarti di finale in programma il 17 aprile 2019”

Arco Lorenzo U17 Molise:

Sin dal primo match contro la Calabria abbiamo mostrato un vero spirito di squadra, sfruttando il rigore neutralizzato dal nostro portiere per caricarci ulteriormente.
Siamo stati bravi a procurarci due calci di rigore, trasformati dal nostro capitano, che ci  hanno permesso di portare a casa i primi  tre punti.
Il mister ci aveva anticipato che le due partite successive sarebbero state complicate, ma siamo stati bravi a rimanere sempre uniti, grazie alla nostra determinazione.
Io e i miei compagni stiamo vivendo un’esperienza bellissima che porteremo sempre dentro di noi. Un ringraziamento speciale al Mister Caruso, al C.R. Molise e a tutto lo stoff che ha creduto in noi.
È giustissimo essere entusiasti, ma bisogna rimanere con i piedi per terra e pensare solo ed esclusivamente ai quarti.

 

(259)

error: