Home Economia Ingegneri , scoppia la grana degli uffici regionali. Attività paralizzata e settore smembrato.

Ingegneri , scoppia la grana degli uffici regionali. Attività paralizzata e settore smembrato.

Ingegneri , scoppia la grana degli uffici regionali. Attività paralizzata e settore smembrato.
144
0

La protesta dell’ordine degli ingegneri di Isernia che segnala la questione a Toma.

Riceviamo e Pubblichiamo da Ing. Alessandro Di CRISTINZI.

Salve Direttore,

la presente per segnalare il grave disagio che sta subendo la categoria degli Ingegneri (che io rappresento come Consigliere dell’Ordine di Isernia) e di tutte le professioni tecniche a seguito del riassetto organizzativo in corso nell’ambito degli Uffici Tecnici della Regione.
Nel particolare a partire da inizio della settimana scorsa gli uffici Regionali di Isernia sono stati “svutati” degli Istruttori Tecnici  impiegati nei Servizi  Tecnico per le Costruzioni (contradistintisi per anni da indiscussa professionalità e costituenti ormai una vera “memoria storica del Servizio), con la conseguenza che l’attività autorizzativa è ormai in una situazione di inaccettabile stallo. A questo si aggiunga che un istruttore tecnico è in convalescenza per infortunio e un secondo istruttore, per cause personali, è in servizio solo il venerdi e il Responsabile del Servizio è in malattia fino a inizio maggio. Il risultato è che la scrivania dell’uffico “Depositi Sismici” di Isernia è colmo di pratiche inevase (-> vedi foto)  e, la cosa più agghiacciante, è che non viene dato alcun informazione sul “quando” potranno essere ritirate….

A seguito di prime informali rimostranze pare ci sia stato un piccolo aggiustamento di tiro concretizzatosi in una nota interna circolata venerdi scorso che disponeva il rientro degli istruttori nelle “originarie” sedi lavorative, ma senza aver restituito loro le competenze di Servizio: praticamente erano fisicamente presenti in ufficio, ma svolgendo “in remoto” attività per altri Servizi (protezione civile, viabilità, ect.), non potendo svolgere, per contro, le mansioni a cui per anni erano stati destinati.

Oggi è accaduto l’assurdo: gli uffici del Servizio Costruzioni in Zona Sismica, negli orari di apertura al pubblico (9-12) sono rimasti senza personale, comportando in sostanza interruzione di pubblico servizio: numerose sono state le segnalazioni di colleghi che recatisi in loco per l’ordinaria discussione di problematiche tecniche si sono sentiti rispondere “La “Sismica” e’ chiusa perche’ non c’e’ nessuno!”; io stesso sono stato a constatare la situazione, incontrando proprio in quel momento l’incaricata del Comune di Isernia addetta alla consengna delle pratiche sismiche, la quale, alla constatazione dei fatti è rimasta esterefatta…

A questo va aggiunto che Venerdi stesso il Presidente dell’Ordine ha chiesto un audizione con urgenza, al Presidente Toma e a tutti gli Assessori, non ricevendo ad oggi alcuna risposta, anche per via informale, e non conoscendo i modi e i tempi della soluzione del problema.

Non crediamo che la Categoria degli Ingegneri si meriti tanto!

Alla luce di quanto illustrato, gli Ingegneri di Isernia in rappresentanza dell’intero modo delle Professioni Tecniche chiedono una rapida soluzione allo stallo creatosi, significando che in un periodo di crisi generalizzato del settore edile, come questo che stiamo vivendo, tale situazione sta arrecando non pochi ulteriori problemi e disagi ai Professionisti del Settore.
Auspicano, al contempo, in un costruttivo 
confronto sulla questione magari organizzando un “tavolo tecnico” in cui gli stessi possano portare a conoscenza della Parte Politica, la propria esperienza di “utente tecnico”, anche per poter dare risposte “certe” ai colleghi che stanno subendo inermi il menefreghismo delle istituzioni.

Cordiali Saluti,

Alessandro Di Cristinzi

-- 
Ing. Alessandro Di Cristinzi
Via XXIV Maggio n.135
86170 Isernia
Tel. 0865.451494 - 393.9272370
Mail priva di virus. www.avast.com

(144)

error: