Home Politica Isernia: Ampliamento giunta comunale, Bruno (CasaPound): “Amministrazione D’Apollonio tradisce il suo mandato pur di tirare a campare”

Isernia: Ampliamento giunta comunale, Bruno (CasaPound): “Amministrazione D’Apollonio tradisce il suo mandato pur di tirare a campare”

Isernia: Ampliamento giunta comunale, Bruno (CasaPound): “Amministrazione D’Apollonio tradisce il suo mandato pur di tirare a campare”
90
0

“Sempre più convinta della giustezza della mia decisione di abbandonare la maggioranza comunale”

Isernia, 4 aprile – “Quello cui stiamo assistendo in questi giorni è il triste spettacolo di una amministrazione comunale che pur di tirare a campare fino a fine mandato, non esita a tradire il mandato elettorale allargandosi a forze che dovrebbero essere diametralmente opposte sul piano politico ed ideologico”. Questo il lapidario commento di Francesca Bruno, consigliere comunale isernino di CasaPound Italia, in merito all’allargamento della giunta con l’ingresso di Linda Dall’Olio, esponente della lista ‘Isernia Migliore’, già nella coalizione di centrosinistra alle ultime elezioni comunali.

“Una operazione questa – prosegue Bruno – di puro stampo democristiano, che mira a puntellare una maggioranza sempre più traballante, in ragione dei gravi errori compiuti da questa amministrazione, non ultimo l’aver riempito Isernia di strisce blu. Dove sia andata a finire la volontà di cambiamento che ha portato il Sindaco D’Apollonio alla vittoria nel 2016, o più semplicemente dove siano finiti la coerenza ed il rispetto del programma elettorale non è dato saperlo, nel momento in cui si aggrega alla maggioranza una forza politica che in campagna elettorale ha sostenuto posizioni politiche diametralmente opposte, spesso in maniera fortemente polemica. Di fronte a tutto questo, sono ben lieta di aver scelto da tempo la strada della coerenza con il mandato ricevuto dagli elettori, abbandonando una amministrazione che avrebbe dovuto cambiare questa città, e che invece ha abbandonato ogni progettualità per pensare solo ad arrivare alla fine dei cinque anni”.

 

(90)

error: