Home Cronaca Isernia: Evade dai domiciliari e aggredisce i Carabinieri. Arrestata nigeriana

Isernia: Evade dai domiciliari e aggredisce i Carabinieri. Arrestata nigeriana

Isernia: Evade dai domiciliari e aggredisce i Carabinieri. Arrestata nigeriana
76
0

I Carabinieri della Stazione di Isernia, unitamente ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato una donna di origini nigeriane che stava scontando i domiciliari in questo centro, poiché ritenuta responsabile di evasione, violenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale. Sorpresa dai militari mentre rimuoveva autonomamente il braccialetto elettronico, in evidente violazione della misura detentiva cui era sottoposta, per evitare l’arresto, ha minacciato i Carabinieri con un coltello. Bloccata, è stata ricollocata agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Isernia: Si intestano ventidue veicoli dichiarando una falsa residenza in provincia di Isernia per truffare le compagnie assicurative. Otto campani  denunciati dai Carabinieri.

Continuano le operazioni dei Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia finalizzate a contrastare il fenomeno delle false residenze. I Carabinieri della Stazione di Carpinone hanno denunciato otto persone tutte originarie tra la provincia di Napoli e Caserta che risultavano essere intestatari complessivamente di quattordici autoveicoli e otto motocicli. Gli interessati avevano attestato falsamente di essere anagraficamente residenti in provincia di Isernia con lo scopo di ottenere il pagamento delle tariffe assicurative relative ai citati veicoli,  di gran lunga inferiori a quelle applicate in territorio campano. Dovranno rispondere dei reati di falsa attestazione a pubblico ufficiale e truffa aggravata. Numerose sono le agenzie assicurative coinvolte per un danno economico ancora da quantificare.

Isernia: Controlli di polizia veterinaria da parte dei Carabinieri Forestali. Scattano sanzioni.

Controlli di polizia veterinaria da parte dei Carabinieri Forestali su tutto il territorio della provincia di Isernia. Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Forlì del Sannio, del N.I.P.A.A.F. di Isernia, coadiuvati da medici veterinari  hanno controllato due aziende agricole nelle zone di montagna dell’hinterland isernino, riscontrando: per una la mancanza di idonea struttura al ricovero di animali e il non corretto uso del doppio auricolare identificativo, per l’altra la mancata registrazione di carico e scarico aziendale e l’omessa custodia di animali. Ai proprietari delle aziende sono state notificate  sanzioni amministrative per oltre cinquemila euro.

 

 

 

(76)

error: