Home Cronaca Venafro: I Carabinieri denunciano una persona per furto di pedane di legno. Il furto nella zona industriale di Pozzilli.

Venafro: I Carabinieri denunciano una persona per furto di pedane di legno. Il furto nella zona industriale di Pozzilli.

Venafro: I Carabinieri denunciano una persona per furto di pedane di legno. Il furto nella zona industriale di Pozzilli.
176
0

Un uomo dell’hinterland venafrano è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Filignano per furto, in un’azienda che opera nella zona industriale di Pozzilli. Il denunciato era entrato nell’area perimetrale della ditta e aveva rubato in più riprese delle pedane in legno. 

I Carabinieri dopo un’attività d’indagine sono riusciti a risalire all’identità del denunciato. Alla luce delle evidenze emerse, il giovane è stato ritenuto responsabile del reato di furto aggravato e nei suoi confronti è scattata la denuncia. Il danno patito dalla ditta e di circa cinquecento euro.

 

Agnone (IS): Chiama i Carabinieri per sfogarsi della fine della propria relazione amorosa. Militari intuiscono che c’è qualcosa che non va e il loro intervento gli salva la vita.

Una chiamata diversa dalle altre quella pervenuta ai Carabinieri di Agnone. Nessuna richiesta di intervento per l’avvistamento di una macchina sospetta, per una lite o qualsiasi altro motivo per cui giornalmente si richiede l’ausilio dei Carabinieri; questa volta a comporre il 112 è un uomo che aveva solo bisogno di una voce amica con cui sfogarsi per la fine della propria relazione amorosa.

Dall’altra parte della cornetta un uomo in divisa che l’ha ascoltato, consigliato e rincuorato; una voce amica, quindi, ma soprattutto attenta.

I Carabinieri infatti non si limitavano a consolare telefonicamente l’uomo ma decidevano di intervenire nella sua abitazione per maggiori controlli. Proprio nel corso dell’intervento, l’uomo cominciava ad accusare un malore e i militari gli prestavano un primo soccorso e allertavano  il personale medico. L’uomo si trova ora ricoverato presso l’ospedale di Isernia dove dovranno essere chiarite le cause del malore che, senza l’intuizione e il repentino intervento dei Carabinieri, avrebbe potuto avere ben più gravi conseguenze.

Isernia: Controlli straordinari antidroga da parte dei Carabinieri.

Nell’ultimo fine settimana i Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia hanno attuato un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei luoghi di Isernia interessati al fenomeno, quali villa comunale, scalo ferroviario, terminal bus e vari quartieri. Pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia e delle Stazioni interessate hanno eseguito posti di controllo nel corso dei quali sono stati esaminati trenta veicoli in transito, identificate trentotto persone, tra conducenti e passeggeri, ed eseguite, nei casi sospetti, perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva.

Sono stati effettuati i controlli nei confronti di cinque pregiudicati che attualmente scontano misure cautelari o di prevenzione, sul regolare rispetto delle prescrizioni imposte dalle competenti Autorità Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza. Ispezionati anche tre locali pubblici per accertamenti amministrativi e in materia igienico-sanitaria.

(176)

error: