Home Sociale “Stavamo meglio quanto stavamo peggio”, all’Italo Argentino di Agnone l’ironia di Stefano Masciarelli.

“Stavamo meglio quanto stavamo peggio”, all’Italo Argentino di Agnone l’ironia di Stefano Masciarelli.

“Stavamo meglio quanto stavamo peggio”, all’Italo Argentino di Agnone l’ironia di Stefano Masciarelli.
25
0

Martedì 12 febbraio alle ore 21 al teatro Italo Argentino di Agnone Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio interpretano “Stavamo meglio quando stavamo peggio?”, una allegra commedia di ricordi del passato. È possibile acquistare comodamente on line i biglietti dello spettacolo cliccando su: https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=232704&InstantBuy=1&CallingPageUrl=https://www.liveticket.it/elenco_opere.aspx?Id=102925#ancWizard oppure presso la biglietteria del teatro.

Questo spettacolo è un viaggio che comincia da una mansarda, dove un uomo riscopre vecchi oggetti, libri e canzoni di un’Italia che sapeva anche ridere…

Dove è finito quello stato d’animo collettivo? Cosa è cambiato? Attraverso il racconto ironico di usanze, modi di parlare, mai volgari, ripercorreremo un’epoca di grande sogno che abbiamo forse dimenticato: gli anni Sessanta e Settanta.

Stefano Masciarelli, attore poliedrico e cantante, regalerà una serata intensa di ricordi e canzoni, partendo da Alberto Sordi, per passare a Domenico Modugno e a tanti altri cantanti e successi di quell’Italia del sorriso e del sogno, con arrangiamenti rivisitati e suonati dal vivo dal maestro Francesco Digilio. Rivivremo le atmosfere leggere e a volte scanzonate di quel mondo (ritrovando i sapori, gli umori, le speranze) che oggi ci appare lontano e forse un po’ ingenuo, ma a cui guardiamo con tenerezza e un pò di nostalgia.

 

 

(25)

error: