Home Ambiente Sesto Campano : Fiume Volturno e argini rotti, il sindaco Luigi Paolone lancia l’allarme e scrive a Toma.

Sesto Campano : Fiume Volturno e argini rotti, il sindaco Luigi Paolone lancia l’allarme e scrive a Toma.

Sesto Campano : Fiume Volturno e argini rotti, il sindaco Luigi Paolone lancia l’allarme e scrive a Toma.
94
0

SESTO CAMPANO. Le incessanti piogge degli ultimi giorni hanno nuovamente fatto alzare il livello di guardia all’amministrazione comunale di Sesto Campano. Memore degli accadimenti dello scorso novembre, dunque,

il sindaco Luigi Paolone ha impugnato la penna ed ha messo nero su bianco la richiesta di intervento agli organi competenti. L’istanza partita ieri dal Municipio sestolese è stata scritta «per la pulizia del rio San Bartolomeo e degli alvei dei corsi d’acqua e la manutenzione del fiume Volturno».

In particolare il Volturno, tra l’altra notte e ieri mattina, ha rotto gli argini lasciando nella preoccupazione gli amministratori comunali e i cittadini. «A seguito del maltempo degli ultimi mesi e dei tristi avvenimenti di cronaca, si rende ancora più urgente la pulizia degli alvei del corso d’acqua rio San Bartolomeo e la manutenzione del fiume Volturno che in più parti ha rotto gli argini», ha scritto Paolone.

Dunque, «stante la grave situazione di pericolo derivante da ciò per l’intera popolazione, si chiede, ciascuno per le proprie competenze, ogni valida iniziativa atta alla risoluzione dei relativi rischi».

La nota è stata indirizzata al governatore Donato Toma, all’intero Consiglio regionale, all’assessorato alla Difesa del suolo, all’Agricoltura e alla Protezione civile, nonché ai direttori del I e del II dipartimento regionale, al IV dipartimento regionale (Servizio di protezione civile), al segretario del Distretto idrografico Appennino meridionale di Caserta, alla

Prefettura di Isernia e al Consorzio di bonifica della Piana di Venafro. La missiva che porta la firma del sindaco è stata voluta anche dalla task force istituita in seno al Consiglio comunale a seguito degli allagamenti dello scorso novembre: «Le situazioni concernenti i corsi fluviali del rio San Bartolomeo e del fiume Volturno sono state oggetti di particolari attenzioni nella seduta consiliare del 27 novembre scorso che ha individuato nei consiglieri comunale Michele Vallone, Walter Martinelli e Giuseppe Caranci una task force particolarmente incaricata per attenzionare i fenomeni di dissesto idrogeologico ».

L’allarme sulle condizioni e sui pericoli dei due corsi d’acqua è stato lanciato anche dall’assessore Antonio Martone. Già in passato l’esponente della giunta sestolese e sindacalista aveva sollevato la delicata questione: «La politica cieca e le Istituzioni sono sorde rispetto alla sicurezza ambientale. Altro che Reddito di cittadinanza – ha poi attaccato Martone -! È necessario il lavoro di cittadinanza che dà sicurezza ai cittadini e crea lavoro per i disoccupati! Le nuove condizioni del fiume Volturno nei pressi di Sesto Campano: gabbioni spazzati via e argini ridotti al minimo… ».Ora la comunità di Sesto Campano attende interventi da parte degli organi preposti, prima che possano insorgere nuovi pericoli e danni.

(94)

error: