Home Politica Agnone: alberghiero , che la Regione conceda velocemente i fondi richiesti per il completamento delle cucine. La nota del consigliere provinciale Mike Matticoli.

Agnone: alberghiero , che la Regione conceda velocemente i fondi richiesti per il completamento delle cucine. La nota del consigliere provinciale Mike Matticoli.

Agnone: alberghiero , che la Regione conceda velocemente i fondi richiesti per il completamento delle cucine. La nota del consigliere provinciale Mike Matticoli.
89
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CONSIGLIERE PROVINCIALE MIKE MATTICOLI.

Non per alimentare polemiche ma solo per un corretto dialogo istituzionale faccio presente al consigliere regionale Andrea Di Lucente che la Provincia di Isernia ha inoltrato alla Regione Molise la richiesta fondi per il completamento delle cucine dell’Istituto Alberghiero di Agnone sin dallo scorso 6 febbraio con una lettera indirizzata al Presidente della Regione Molise e all’assessore regionale ai lavori pubblici. In questa lettera veniva espressamente richiesta la somma di 150mila euro per rendere operativo e definitivo il trasferimento e per il completamento delle opere impiantistiche per i locali che dovevano ospitare l’Istituto Professionale Alberghiero di Agnone.

Un’altra lettera è stata inviata in data 14 settembre 2018 a seguito dell’ordinanza del sindaco di Agnone che stabiliva la chiusura della struttura che ospitava l’Istituto Alberghiero e la Provincia stabiliva di trasferire gli alunni dell’alberghiero presso l’ITIS di Agnone. In questa missiva, indirizzata al presidente della Regione e all’assessore regionali ai lavori pubblici e per conoscenza al sindaco di Agnone e al dirigente scolastico dell’istituto G.N. D’Agnillo di Agnone, si evidenziava che “presso la struttura che ospiterà Itis e Istituto professionale Alberghiero erano stati già realizzati dalla Provincia i locali adibiti a ospitare le cucine necessarie agli alunni dell’Istituto Alberghiero per la loro essenziale formazione; tuttavia i locali sono da completare poiché attualmente sono sprovvisti di impianti elettrici, antincendio e parte dei termici ed è facile intuire come in assenza di cucine le attività dell’Istituto Alberghiero sono inutili.

Per il completamento suddetto – scriveva il presidente Coia – si stima che occorrano circa 150 mila euro, comprensivi di ogni onere. Con la somma suddetta si riuscirebbe a rendere operativa la nuova sede dell’Istituto Alberghiero di Agnone e si favorirebbe altresì il decollo della scuola, unica in Provincia di Isernia, poiché risulterebbe più fruibile, più sicura e più attrattiva anche per la nuova posizione, tenendo oltretutto conto che recentemente questo tipo di scuole ad indirizzo enogastronomico già sono di gran lunga predilette da numerosi studenti e sono fonte di numerosi posti di lavoro”. Infine una terza lettera, in data 22 novembre 2018, indirizzata al Presidente della Regione e all’assessore regionale ai lavori pubblici, a firma del dirigente del settore Edilizia e Ambiente della Provincia l’ing. Pasqualino De Benedittis che elencava i lavori da fare e le forniture prioritarie per un importo di 150mila euro.

Risulta evidente come in tre missive la Provincia di Isernia ha redatto in modo completo i lavori da fare e la somma occorrente. L’augurio è che da ora in poi, mettendo da parte polemiche e quant’altro, ci sia da parte della Regione Molise tutta l’attenzione che il caso merita per il bene dell’Istituto Alberghiero e dei suoi alunni e conceda in tempi brevi il finanziamento richiesto. Certo di non urtare alcuna coscienza rimango in attesa di un cortese e sollecito riscontro.

 

(89)

error: