Home Cronaca Venafro: notte di Halloween sotto controllo grazie ai controlli capillari sul territorio dei Carabinieri. Salvato anziano perso nei boschi.

Venafro: notte di Halloween sotto controllo grazie ai controlli capillari sul territorio dei Carabinieri. Salvato anziano perso nei boschi.

Venafro: notte di Halloween sotto controllo grazie ai controlli capillari sul territorio dei Carabinieri. Salvato anziano perso nei boschi.
56
0

I Carabinieri hanno commemorato anche i colleghi caduti in servizio.

A Venafro, notte di Halloween sicura grazie ai Carabinieri. Infatti, la scorsa notte la città di Venafro ha assistito al dispiegamento di un robusto dispositivo di controllo da parte dei Carabinieri della locale Compagnia. I cittadini, ma soprattutto i genitori, hanno potuto dormire così sonni più tranquilli. Questi i risultati dell’attività svolta: è stata segnalata alla competente Prefettura una persona, originaria di Napoli, per possesso di  hashish. I militari della Stazione Carabinieri di Sesto Campano hanno controllato un’autovettura con due giovani a bordo. Alla vista dei militari dell’Arma, i due davano segni di nervosismo; questa circostanza induceva ad approfondire gli accertamenti con una perquisizione personale e veicolare. Veniva, così, trovato un involucro in plastica occultato all’interno del portaoggetti contenente hashish. La droga è stata sottoposta a sequestro e uno dei ragazzi dovrà rispondere di possesso di sostanza stupefacente per uso personale, essendosi dichiarato assuntore.

Sono state identificate 65 persone e controllate 43 autovetture nonché diversi soggetti sottoposti agli arresti domiciliari; elevate 4 infrazioni al codice della strada.  L’Arma di Venafro si riconferma così molto attenta alla sicurezza dei giovani e all’educazione alla legalità. La  costante e vigile presenza dei Carabinieri durante la movida cittadina costituisce un deterrente affinché non si radichino comportamenti e dinamiche criminali.

Anziano si perde nei boschi, salvato dai Carabinieri.

 Lieto fine per una brutta vicenda che ha visto protagonista un anziano, che si smarriva nel pomeriggio di ieri, in una zona impervia del Comune di Venafro, mentre era intento per la raccolta dei fughi. I familiari non avendo più notizie e non riuscendo a raggiungerlo telefonicamente, avevano intanto allertato i Carabinieri. Le ricerche, protrattesi per tutta la serata, consentivano a una pattuglia dell’Arma, coadiuvati dal personale della Protezione Civile, di rintracciare e trarre in salvo l’anziano malcapitato in una zona inaccessibile del citato comune. L’uomo in stato confusionale e di forte agitazione, veniva soccorso dai militari intervenuti che provvedevano anche ad attivare personale sanitario del 118 per le cure del caso e il successivo trasporto presso l’Ospedale civile di Isernia.

 Isernia:  Commemorati i militari dell’Arma caduti in servizio. 

Presso i cimiteri della provincia di Isernia, nel giorno della commemorazione dei defunti, si sono tenute cerimonie religiose per ricordare alcuni militari dell’Arma dei Carabinieri caduti in servizio. Presenti oltre ai familiari dei caduti, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Tenente Colonnello Gennaro Ventriglia, i Comandanti di Compagnia, i Comandanti di Stazione e rappresentanze di Carabinieri dei Comandi territorialmente competenti.

Presso il cimitero di Pescolanciano è stato ricordato il Vicebrigadiere Antonio Campopiano;

presso quello di Monteroduni sono stati ricordati il Maresciallo Aiutante Antonio Minichiello, il Vicebrigadiere Luigi Angelino e il Carabiniere Antonio Varrecchione;

presso il cimitero di Montaquila è stato commemorato il Vicebrigadiere Antonio Caccia;

presso il cimitero di Cerro al Volturno – frazione Cupone è stato ricordato l’Appuntato Scelto Nicola Mazzocco;

presso il cimitero di Venafro sono stati commemorati il Tenente Filippo Testa, medaglia di Bronzo al valor Militare e il Luogotenente Francesco Biasiucci.

Infine, presso il cimitero francese di Venafro la tradizionale cerimonia in memoria dei caduti di guerra.

 

(56)

error: