Home Cronaca Lite in un Bar. I Carabinieri arrestano uno straniero per resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre un altro connazionale viene denunciato per lesioni.

Lite in un Bar. I Carabinieri arrestano uno straniero per resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre un altro connazionale viene denunciato per lesioni.

Lite in un Bar. I Carabinieri arrestano uno straniero per resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre un altro connazionale viene denunciato per lesioni.
110
0

A Santa Maria del Molise, un cittadino rumeno, con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, è stato arrestato nella notte scorsa dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, mentre per un altro suo connazionale è scattata una denuncia per lesioni. Entrambi si trovavano all’interno di un bar, quando per futili motivi, aggredivano un uomo del posto, lasciandolo ferito a terra. La titolare dell’esercizio pubblico allertava telefonicamente il pronto intervento 112 e  118.

Sul posto giungeva l’ambulanza che provvedeva a trasportare il malcapitato presso l’Ospedale di Isernia. Uno dei deferiti alla vista dei Carabinieri si dileguava facendo perdere temporaneamente le proprie tracce, per essere identificato poco tempo dopo e denunciato in stato di libertà. L’altro, approfittando della confusione, reagiva nei confronti di uno dei militari sferrandogli un pugno al torace. Immediatamente veniva bloccato e dichiarato in stato di arresto per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. L’uomo è stato così condotto in Caserma e dopo le formalità di rito su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato trasferito presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

I Carabinieri di Isernia in azione sul contrasto della droga, scattano denunce e sequestri.

Nell’ambito di mirati servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, quattro persone sono finite nei guai per reati in materia di stupefacenti. Sotto sequestro dosi di cocaina e marijuana. Nel dettaglio, corso nottata, in una zona centrale di Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno proceduto al controllo di tre giovani del posto. Costoro  alla vista dei militari hanno manifestato segni di nervosismo, motivo per cui sono stati sottoposti a perquisizione personale. Per due è scattata la segnalazione alla Prefettura di Isernia, in quanto erano intenti a fumarsi uno spinello. Il terzo, invece, veniva trovato in possesso di una bustina di marijuana e, da successiva perquisizione domiciliare, si rinvenivano ulteriori due involucri contenenti sia marijuana che cocaina, nonché bilancini di precisione, che venivano sottoposti a sequestro. 

Il giovane veniva denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A Venafro, invece, durante la notte, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno controllato un’autovettura con un giovane a bordo in atteggiamento sospetto. Ciò ha indotto i militari ad approfondire gli accertamenti con una perquisizione personale e veicolare, che ha portato al rinvenimento di un involucro contenente marijuana. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre il ragazzo dovrà rispondere di detenzione illegale di stupefacenti per uso personale.

(110)