Home Cronaca Ex Lavoratori in Lotta salta il vertice con Toma che rimanda la palla all’assessore Mazzuto. “Il presidente ci ha comunicato suo impegno a Roma all’ultimo momento”. Così il portavoce Emilio Izzo.

Ex Lavoratori in Lotta salta il vertice con Toma che rimanda la palla all’assessore Mazzuto. “Il presidente ci ha comunicato suo impegno a Roma all’ultimo momento”. Così il portavoce Emilio Izzo.

Ex Lavoratori in Lotta salta il vertice con Toma che rimanda la palla all’assessore Mazzuto. “Il presidente ci ha comunicato suo impegno a Roma all’ultimo momento”. Così il portavoce Emilio Izzo.
104
0

“Ora siamo stufi. Si sta giocando con delle persone seriamente in difficoltà, pronte a tutto”.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA ASSEMBLEA PERMANENTE EX LAVORATORI IN LOTTA – PORTAVOCE EMILIO IZZO.

Difficile da credersi, ma è la drammatica e sconcertante verità! A poche ore dall’incontro in regione con il presidente Toma, la sua segreteria ci comunica alle 12.30 di oggi 15 ottobre 2018 che il governatore non sarà presente perché impegnato su altro fronte a Roma! Con tutto il rispetto per il ruolo, ma crediamo che nessun impegno in capitale possa e debba essere più importante di quello da tenersi con persone, si ribadisce, persone alle prese con problemi drammatici! Abbiamo avuto pazienza, tanta, così come non si conviene in certe situazioni, ma non vediamo rispetto per questo nostro comportamento civile e serio. Il tavolo, secondo Toma, si terrà ugualmente, ma invece che con lui, ci troveremo difronte l’assessore Mazzuto (assente ad oggi su tutti i nostri problemi) e un dirigente!

E’ chiaro che ci troviamo difronte ad un’offesa all’intelligenza, così facendo la nostra lotta assumerà contorni diversi. Nonostante le tante difficoltà, non ultima quella economica, ci siamo impegnati a pagare un pullman per garantire la presenza ai tanti sfortunati ex lavoratori in quel di Campobasso, presenza che con il presente comunicato-comunicazione, si conferma ma che certamente assumerà i contorni di una dura protesta.

Al momento ci riserviamo di comunicare se saremo o meno al tavolo, visti i tempi a disposizione, terremo una nostra assemblea durante il viaggio, così come si conviene a persone che lottano senza temere avversità di sorta! Ma questo vuole essere anche un avvertimento! L’ultimo!

(104)