Home Politica Anche Marco Amendola si “trasferisce” nella fila di “IserniaMigliore”. In città al via le manovre elettorali.

Anche Marco Amendola si “trasferisce” nella fila di “IserniaMigliore”. In città al via le manovre elettorali.

Anche Marco Amendola si “trasferisce” nella fila di “IserniaMigliore”. In città al via le manovre elettorali.
104
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA ISERNIA MIGLIORE. 

Il politico isernino, importante riferimento all’interno degli ambienti socio-politici della città abbraccia le idee e le dinamiche innovative e moderne della neocostituita associazione che vuole riportare ad Isernia la voglia e l’entusiasmo di discutere liberamente dei temi e dei problemi della città.

Ex assessore comunale, da sempre presente impegnato ha ricoperto ruoli rilevanti nella realtà politica locale, Amendola è una figura di riferimento per numerosi cittadini ed amici, con cui da sempre condivide spazi e momenti di riflessione sociale e politica.
“Sono entusiasta di questa pregevole iniziativa, ho avuto modo di apprezzare sin da subito i nobili intenti del gruppo, che si pone come un laboratorio di idee e progetti, svincolato da questioni partitiche che hanno ingabbiato le iniziative più lodevoli per la collettività.
Questo nuovo modo di ragionare mi ha spinto, senza indugi, ad offrire il mio contributo alla neocostituita associazione e a dedicarvi le mie energie e la mia conoscenza politico-sociale del territorio, con la consapevolezza che di lavoro da fare ce n’è tanto, ma non senza riconoscere quanto di buono ha da offrire la nostra città, laboriosa ed orgogliosa.

Da troppo tempo stiamo assistendo al decadimento sociale della nostra città, con conseguente degrado sociale ed economico, con l’incremento di fenomeni di decadimento culturale: IserniaMigliore si pone in controtendenza con questa negatività che incombe e che si avverte tra la gente, lungo le strade e le piazze; vuole riportare la voglia di reagire, la spinta innovativa e quindi il sorriso soprattutto tra i giovani.

Sono convinto di poter operare con il massimo impegno possibile con gli amici di IserniaMigliore e ringrazio i membri del Movimento per avermi offerto questa opportunità”-

Dunque IserniaMigliore si arricchisce di una figura importante, una figura da sempre presente negli ambienti isernini, che si è sempre posto in maniera concreta ad affrontare i problemi e le esigenze della collettività, profondo conoscitore del territorio pentro e delle sue peculiarità, che ha deciso evidentemente di abbandonare le ormai superate logiche di frammentazione e divisioni partitiche per abbracciare l’obiettivo comune di costruire il bene della collettività,in maniera libera e moderata.

(104)