Home Ambiente Sesto Campano, la Colacem precisa: “Le nostre porte rimangono sempre aperte a tutti”.

Sesto Campano, la Colacem precisa: “Le nostre porte rimangono sempre aperte a tutti”.

Sesto Campano, la Colacem precisa: “Le nostre porte rimangono sempre aperte a tutti”.
59
0

La nota dell’ingegnere Massimo Giaccari dopo gli ultimi interventi sull’attività aziendale da parte dell’Onorevole Testamento.

Sesto Campano, 9 ottobre 2018 – Colacem ritiene la conoscenza e il dialogo valori imprescindibili del fare impresa. In coerenza a questo, tra le diverse iniziative che organizza sui territori, lo scorso maggio ha aperto le porte del proprio stabilimento di Sesto Campano in assoluta trasparenza. Avremmo avuto piacere di accogliere anche l’On. Testamento perché potesse conoscere e verificare gli aspetti più rilevanti della nostra attività industriale, oggetto di un suo recente intervento parlamentare.

Lo stabilimento Colacem di Sesto Campano opera da sempre nel pieno rispetto delle normative vigenti. Usa la frazione secca non riciclabile dei rifiuti non pericolosi per sostituire parzialmente il combustibile fossile, così come raccomanda l’Unione Europea, come auspicano le organizzazioni ambientaliste più serie e come avviene nei paesi più progrediti al mondo, seguendo in tal modo i principi dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale. Le linee di cottura di tutti i nostri stabilimenti sono dotate di appositi sistemi di monitoraggio in continuo delle emissioni in atmosfera. Tali dati certificati e inalterabili sono regolarmente trasmessi agli enti di controllo per le necessarie verifiche e valutazioni di competenza. I livelli di emissione dello stabilimento di Sesto Campano sono molto più bassi dei limiti imposti dalla legge. 

Ma allora, qual è la causa dell’inquinamento di cui parla l’On. Testamento? A Venafro il superamento dei limiti per le polveri fini è un problema reale. A causa della crisi economica che impone periodi di inattività al nostro stabilimento, si verifica puntualmente da diversi anni che i periodi critici coincidono con quelli di fermata del nostro impianto, dimostrando con evidenza statistica che non vi è correlazione tra l’attività dell’impianto e la qualità dell’aria. E’ stato per altro più volte verificato da diversi autorevoli studi che in Italia oltre l’80% dell’inquinamento dell’aria da polveri fini è causato dal traffico e dal riscaldamento domestico (ad esempio “La sfida della qualità dell’aria nelle città italiane” – Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile in collaborazione con ENEA – 2017).

Tutti noi che lavoriamo nello stabilimento di Sesto Campano abitiamo in questo territorio insieme alle nostre famiglie, consapevoli del livello di attenzione, professionalità e sostenibilità della nostra azienda.  Siamo orgogliosi di quello che facciamo, di come lo facciamo, certi di poter in tal modo contribuire, insieme a tanti altri, al progresso e allo sviluppo del Molise. Il nostro prodotto significa case, strade, ospedali, scuole, porti e tanto altro. Fare industria rispettando l’ambiente è possibile,  con la tecnologia adeguata, la professionalità di chi opera, sotto l’attento e costante controllo degli organismi competenti.

Le nostre porte rimangono sempre aperte a tutti.

Ing. Massimo Giaccari

Direttore Stabilimento Sesto Campano

Colacem S.p.A.

(59)