Home Cronaca Isernia: Controlli straordinari dei Carabinieri, denunce e sequestri. Sgominata banda di ladri a San Lazzaro.

Isernia: Controlli straordinari dei Carabinieri, denunce e sequestri. Sgominata banda di ladri a San Lazzaro.

Isernia: Controlli straordinari dei Carabinieri, denunce e sequestri. Sgominata banda di ladri a San Lazzaro.
158
0

Impiegata l’unità cinofila antidroga del Nucleo di Chieti.

 Nella decorsa notte, verso le ore 02,30, la pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, nel corso dei quotidiani controlli del territorio, eseguiti al fine di prevenire il fenomeno dei furti in abitazione stava sorvegliando il quartiere Santo Spirito, allorquando ha individuato un’autovettura ford fiesta i cui occupanti alla vista dei militari hanno cercato di allontanarsi repentinamente. I Carabinieri però sono riusciti a fermali  ed hanno proceduto al loro controllo.  

A bordo venivano identificate due persone, una italiana e l’altra di origini albanesi, entrambe residenti a Roma. I due manifestavano preoccupazione e si rendevano insofferenti alle verifiche. I militari approfondivano gli accertamenti ed eseguivano  una perquisizione del veicolo. Nel bagagliaio ben nascosti, si rinvenivano strumenti vari, atti allo scasso, quali lungi cacciavite, martelli ed un crick per auto, verosimilmente  utilizzato per aprire i portoni delle abitazioni.

I due all’atto del controllo non sapevano giustificare la loro presenza in questo centro e, del perché erano in possesso di tali attrezzi. Da un controllo alla Banca Dati delle Forze di Polizia sono risultati entrambi gravati da precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. Per tali ragioni verranno entrambi denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per il possesso ingiustificato dei predetti attrezzi che sono stati sottoposti a sequestro. Nei loro confronti, verrà inoltre formulata, alla locale Questura di Isernia, specifica proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Isernia.

Come già avvenuto nella settimana scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, in collaborazione con l’unità antidroga del Nucleo Cinofili dell’Arma di Chieti, hanno passato al setaccio gli obiettivi ritenuti tra i più sensibili al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, tra i quali un istituto scolastico, lo scalo ferroviario, il terminal bus, la villa comunale ed altri luoghi di ritrovo dei giovani.

In particolare, questa mattina i militari, verso le ore 10,00, nell’ambito dell’attività di prevenzione,  avviata dal Ministero dell’Interno per il contrasto dei fenomeni di devianza giovanile, segnatamente al consumo delle droghe nelle scuole, hanno eseguito verifiche all’interno di un istituto scolastico superiore del capoluogo con l’ausilio del cane antidroga entrando nelle classi ed estendendo il controllo alla palestra e al perimetro esterno dello stabile. In occasione delle verifiche il cane antidroga è riuscito ad individuare all’interno di una classe, più precisamente al disotto di un banco, uno spinello già confezionato contenente hashish.

Uno degli studenti ha ammesso di averlo nascosto in attesa di consumarlo. Per tali ragioni l’interessato verrà segnalato alla locale Prefettura quale assuntore. L’Arma della provincia, quotidianamente, sin dall’inizio dell’anno scolastico, effettua servizi preventivi con soste nei pressi degli istituti scolastici della provincia, sia in occasione dell’entrata degli studenti che al termine delle lezioni per contrastare il fenomeno dello spaccio, identificando tutte le persone sospette o di interesse operativo.

 

(158)