Home Cronaca Sesto Campano: i Carabinieri arrestano banda di ladri in azione. In manette un georgiano. Viaggiavano su una vettura di grossa cilndrata

Sesto Campano: i Carabinieri arrestano banda di ladri in azione. In manette un georgiano. Viaggiavano su una vettura di grossa cilndrata

Sesto Campano: i Carabinieri arrestano banda di ladri in azione. In manette un georgiano. Viaggiavano su una vettura di grossa cilndrata
122
0

Ad Agnone denunciato 40enne che guidava la propria vettura sotto effetto di cocaina.

Nell’ambito dei capillari controlli svolti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione, militari della Stazione di Sesto Campano nella serata di ieri, nel corso di un servizio perlustrativo hanno fermato e sottoposto ad ispezione un’autovettura di grossa cilindrata, occupata da quattro cittadini stranieri di nazionalità georgiana che, senza giustificato motivo si aggiravano nel centro del paese. Dall’esito del controllo, per uno di loro 31enne, è scattato l’arresto, in quanto già denunciato ed espulso dal territorio italiano in cui aveva fatto rientro senza aver ottenuto la speciale autorizzazione del Ministero degli Interni. L’uomo dopo le consuete formalità, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Venafro, in attesa del rito direttissimo che si sta celebrando nella giornata odierna. Per un altro 27enne, è scattata invece una denuncia alla competente Autorità Giudiziaria, in quanto lo straniero, già denunciato ed espulso dal territorio nazionale, senza giustificato motivo vi è rimasto, in violazione dell’ordine di espulsione.  Gli altri due, di anni 20 e 25, unitamente a quello denunciato, sono stati pertanto accompagnati presso la Questura di Isernia ed avanzata nei loro confronti, rispettivamente, richiesta di applicazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno e di espulsione dal territorio nazionale.

Nelle ore serali di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Agnone hanno sviluppato un’ulteriore attività di contrasto contro l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Già nel corso della stessa mattinata, numerose pattuglie di tutta la Compagnia avevano realizzato un servizio a largo raggio con la finalità di prevenire e reprimere i reati in genere con particolare attenzione proprio al contrasto delle attività illecite legate all’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti. A finire nella rete degli uomini dell’Arma un 4oenne del luogo che, nel corso del controllo, ha mostrato evidenti sintomi di alterazione, tali da spingere gli operanti ad eseguire più dettagliati accertamenti. L’intuizione dei militari ha ottenuto un positivo riscontro all’esito delle analisi a cui l’uomo è stato sottoposto presso l’ospedale Caracciolo che ne hanno accertato lo stato di alterazione a seguito dell’uso di Cocaina. Il 40enne è stato quindi denunciato e si è visto portare via il veicolo nonché la patente di guida. Ancora una volta, solo l’attento intervento dei Carabinieri di Agnone ha permesso di scongiurare le pericolosissime conseguenze che possono scaturire da chi si mette alla guida di un veicolo in uno stato di alterazione psico-fisica.

I Carabinieri della Stazione di Castel del Giudice,  hanno denunciato un  uomo di origini campane, che risultava essere intestatario di otto autovetture, ed aveva attestato falsamente di essere anagraficamente residente in provincia di Isernia con lo scopo di ottenere il pagamento delle tariffe assicurative relative ai citati veicoli, di gran lunga inferiori a quelle applicate in territorio campano. L’uomo dovrà rispondere dei reati  di truffa,  falso in atto pubblico commesso da privato e  falsa attestazione ad un pubblico ufficiale.

(122)