Home Politica Scuole ad Isernia, Calenda e Testa su tutte le furie. “Non è possibile dopo mesi di silenzio lasciare i genitori nell’incertezza”. La nota dei consiglieri comunali della Lega.

Scuole ad Isernia, Calenda e Testa su tutte le furie. “Non è possibile dopo mesi di silenzio lasciare i genitori nell’incertezza”. La nota dei consiglieri comunali della Lega.

Scuole ad Isernia, Calenda e Testa su tutte le furie. “Non è possibile dopo mesi di silenzio lasciare i genitori nell’incertezza”. La nota dei consiglieri comunali della Lega.
316
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA FILOMENA CALENDA E STEFANO TESTA.

Ci risiamo, dopo tre mesi di vacanze scolastiche, a soli due giorni dall’apertura si  scopre che a Isernia, per molte scuole, l’apertura è posticipata al giorno 17 e parliamo dei plessi: scuola Tagliante di San Lazzaro, ex Centro anziani di San Leucio, nuovo polo di San Leucio, fabbricato Colorato di San Leucio, ex Quinto settore in località Acqua solfurea.

Si scopre che le motivazioni  per cui l’ordinanza del sindaco di chiusura prolungata sono dipese da operazioni di trasloco, per ragioni legate all’ottenimento dei pareri dell’Asrem e quelli dei Vigili del fuoco e per le  predisposizione dei piani di evacuazione.

Sono mesi che se ne discute e oggi prendiamo atto della scarsa efficienza dell’assessore comunale con delega all’istruzione. Non è possibile lasciare i genitori nell’incertezza e la politica è tenuta a dare risposte e non vacuità di genere. Bene fa il primo cittadino a provvedere a un nuovo rimpasto di giunta con assessori competenti e responsabili.

 

(316)