Home Economia Lettera aperta degli ex lavoratori dello Zuccherificio a Toma. “In Campagna elettorale avevi la ricetta per il lavoro garantito a tutti”.

Lettera aperta degli ex lavoratori dello Zuccherificio a Toma. “In Campagna elettorale avevi la ricetta per il lavoro garantito a tutti”.

Lettera aperta degli ex lavoratori dello Zuccherificio a Toma. “In Campagna elettorale avevi la ricetta per il lavoro garantito a tutti”.
27
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA COMITATO EX LAVORATORI ZUCCHERIFICIO DEL MOLISE.

Presidente Toma, se ci sei batti un colpo! Un colpo vero però. Avevi la ricetta per il lavoro in campagna elettorale, invece, aumentano le persone che non ce l’hanno e i giovani scappano. La chiusura dello Zuccherificio del Molise, è stata una vera infamia da parte della Regione. Lo so che tu non c’entri nulla, ma che cosa hai fatto finora per mettere in sicurezza settanta famiglie più l’indotto? NIENTE! Presidente, qual è il suo progetto per il lavoro? Se lo stanno domandando in tanti. Perché non ricollocate lavoratori come noi, nelle vostre partecipate? O almeno, perché non create degli scivoli dignitosi per i più anziani? I soldi ci sono, qual è il tuo progetto per lo sviluppo? Quando si passa dai facili slogan, ai fatti? Basta campagna elettorale, ora di agire.

Il tempo è tiranno, se davvero ci sono 70 milioni di euro, perché non li utilizzi, visto che è possibile farlo? Cosa stai facendo per recuperare gli 11 milioni di euro bloccati all’Inps che servono, soprattutto, ai soggetti nella nostra situazione? Perché non fate un nuovo piano di inclusione sociale che tenga conto di noi ex maestranze dello Zuccherificio? Se non c’è nulla per noi ce lo dica chiaro. BASTA PROCLAMI! La campagna elettorale è finita. Ora ci vogliono AZIONI CONCRETE. Noi vogliamo riacquistare la nostra dignità, che voi politici ci avete levato.

Distinti saluti.

 Lettera aperta di una ex maestranza dello Zuccherificio del Molise

(27)