Home Cronaca Cerro al Volturno: operaio rimane ferito sul lavoro durante operazioni sulla strada statale 632. Indagano i Carabinieri.

Cerro al Volturno: operaio rimane ferito sul lavoro durante operazioni sulla strada statale 632. Indagano i Carabinieri.

Cerro al Volturno: operaio rimane ferito sul lavoro durante operazioni sulla strada statale 632. Indagano i Carabinieri.
281
0

Isernia: Controlli sui viadotti “Verrino” e “Sente”, scattano mirati servizi da parte dei Carabinieri.

CERRO AL VOLTURNO. Un operaio di una ditta appaltatrice di lavori riguardanti la manutenzione della segnaletica orizzontale in corso sulla Strada Statale 632, nel tratto che attraversa il comune di Cerro al Volturno, è rimasto ferito ad una gamba mentre era intento a manovrare una corda plastificata per delineare la porzione di asfalto da rimarcare. 

L’operaio, originario della provincia di Campobasso, è stato immediatamente soccorso e trasportato presso l’Ospedale civile di Isernia, dove è stato riscontrato affetto da una ferita da taglio alla gamba sinistra è giudicato guaribile con quindici giorni di prognosi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Castel San Vincenzo, competenti per territorio, che in queste ore stanno eseguendo accertamenti per verificare il rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Sono stati prontamente avviati i controlli dei Carabinieri sui viadotti della Strada Provinciale 86, denominati “Verrino” e “Sente”, in provincia di Isernia, così come deciso in sede di riunione tenutasi presso la locale Prefettura, riguardante l’analisi sullo stato delle infrastrutture viarie. Tra le prescrizioni impartite dall’Ente gestore e sulle quali verificheranno la scrupolosa osservanza le Forze dell’Ordine presenti sul territorio, vi è quella della riduzione del limite di velocità e l’adozione di particolari cautele in caso di pioggia. Già questa mattina pattuglie dei reparti territoriali del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia, hanno svolto mirati servizi sul rispetto delle nuove disposizioni, non rilevando comunque al momento particolari criticità.

(281)