Home Tradizioni Festival Mario Lanza, il bilancio del sindaco di Filignano Lorenzo Coia. “Manifestazione unica nel suo genere. Ora aspettiamo quanto promesso dalla Regione Molise”.

Festival Mario Lanza, il bilancio del sindaco di Filignano Lorenzo Coia. “Manifestazione unica nel suo genere. Ora aspettiamo quanto promesso dalla Regione Molise”.

Festival Mario Lanza, il bilancio del sindaco di Filignano Lorenzo Coia. “Manifestazione unica nel suo genere. Ora aspettiamo quanto promesso dalla Regione Molise”.
94
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA LORENZO COIA – SINDACO DI FILIGNANO (IS)

Conclusa la XXII Edizione del Festival Internazionale di musica lirica “ Omaggio a Mario Lanza “ , una edizione portata avanti con difficoltà organizzative e finanziarie ma che comunque è stata all’altezza del prestigio che questo appuntamento ha conquistato negli anni.

Grazie alla caparbietà della Amministrazione Comunale , che si è avvalsa della collaborazione della Associazione Mario Lanza , e alla disponibilità ( manifestata in extremis ) dell’Assessore alla Cultura Vincenzo Cotugno , che ha promesso un finanziamento al 50 % da parte regionale , anche il 2018 ha visto il sagrato della Chiesa madre ospitare un evento di buona musica che ha richiamato estimatori da tutta la regione e dall’estero.

“ Anche se ancora aspettiamo il saldo del 2017 e da pochi giorni abbiamo ricevuto il saldo 2016 – aggiunge il Sindaco Coia  – abbiamo voluto mantenere questo evento che è unico nel suo genere in Molise “.

Nelle tre giornate della manifestazione , nonostante le serate abbastanza freddine per questa pazza estate , si sono alternati diversi generi musicali.

La prima serata , nella sala ricevimenti dell’Hotel Le Ginestre , i Novamusa hanno incantato il pubblico con il suono della zampogna e organetto , magistralmente diretti dal maestro Piero Ricci.

Nella seconda serata , sul sagrato della Chiesa , il gruppo isernino  “ Incanto Napoletano”  ha deliziato il pubblico con i classici del repertorio partenopeo. 

Gran finale il 19 agosto con il gran gala’ di musica lirica . Una orchestra internazionale , costituita da 60 musicisti provenienti da 7 paesi , il Coro di Bitonto ( 40 elementi ), diretti dal Maestro Leonardo Quadrini.

Nelle varie arie si sono esibiti i tre solisti : Fernanda Costa ( soprano ) , Antonio Stragapede ( baritono ) e lo spagnolo Ignacio Encinas ( tenore ), con la conduzione dell’intera manifestazione da parte del bravo Tonino Bernardelli. Gran finale e standing ovation al termine della serata con il canto dell’inno di Mameli e la marcia trionfale di Radetzky.

L’Assessore regionale Di Baggio , delegato dal Presidente Toma a rappresentare la Regione , ha preso atto delle difficoltà manifestate dal Comune e promesso un anticipo della programmazione degli eventi in modo da poter anticipare anche le risorse per eventi che , per un piccolo Comune come Filignano , sono insostenibili senza il contributo regionale.

(94)