Home Cronaca Castel San Vincenzo: Ferragosto sul lago con droga e armi. I Carabinieri beccano quattro giovani del frusinate.

Castel San Vincenzo: Ferragosto sul lago con droga e armi. I Carabinieri beccano quattro giovani del frusinate.

Castel San Vincenzo: Ferragosto sul lago con droga e armi. I Carabinieri beccano quattro giovani del frusinate.
843
0

A Montaquila gli uomini dell’Arma denunciano napoletano per trasporto di prodotti dolciari in pessimo stato di conservazione.

Controlli sono stati predisposti dai Carabinieri durante il ponte di ferragosto,  al fine di garantire sicurezza ai cittadini residenti e ai vacanzieri,  su tutto il territorio della provincia di Isernia. In azione sono entrate tutte le Stazioni dell’Arma dislocate nella giurisdizione, i Nuclei Operativo e Radiomobile delle Compagnie di Isernia,  Venafro ed Agnone,  unitamente al personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale e degli altri reparti speciali operanti sul territorio Pentro. Posti di blocco sono stati istituiti lungo le arterie principali, con particolare riferimento a quelle di collegamento con le Province limitrofe, in tutto sono stati centocinquanta i veicoli controllati, centoottanta le persone identificate, numerose sono state le perquisizioni per la ricerca di armi,  droga e refurtiva.  Contestate quindici violazioni al codice della strada e sottoposte a sequestro due autovetture prive di copertura assicurativa.   Venti le persone attualmente sottoposte a misure cautelari o di prevenzione nei cui confronti sono stati svolti accertamenti mentre una decina sono i locali pubblici ispezionati per verificare eventuali carenze igienico sanitarie ed illeciti di tipo amministrativo. A conclusione delle operazioni sono state denunciate alle competenti autorità giudiziaria ed amministrativa sei persone per reati ed illeciti di vario genere,  che vanno dal porto abusivo di armi alla detenzione illegale di stupefacenti,  dall’inosservanza alle prescrizioni delle misure cautelari alle false dichiarazioni sulla propria identità personale e rifiuto delle proprie generalità,  fino al trasporto di prodotti alimentari in pessimo stato di conservazione.

Ad Isernia,  un pregiudicato del luogo, sottoposto alla misura cautelare dei domiciliari per reati in materia di stupefacenti, è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia,  per inosservanza alle prescrizioni impostegli dalla competente Autorità Giudiziaria. Per oltraggio e rifiuto di indicazioni sulla propria identità, è stato invece denunciato un Isernino, controllato dagli stessi Militari,  nel centro storico del Capoluogo,  che si era sdraiato all’interno della Fontana Fraterna in evidente stato di ubriachezza.

Ad Isernia,  un immigrato di origine Nigeriana, è stato controllato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia,  in quanto stava infastidendo alcune ragazze all’interno della villa comunale. L’immigrato ha fornito delle false generalità ai Militari operanti,  che una volta proceduto all’identificazione tramite il foto-segnalamento eseguito presso gli Uffici del Comando Provinciale, hanno scoperto la sua reale identità.  Nei suoi confronti è scattata una denuncia alla competente Autorità Giudiziaria.

A Castel San Vincenzo, nell’ambito di controlli finalizzati alla prevenzione e al contrasto del fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Filignano e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro,  hanno sorpreso quattro giovani, tre dei quali provenienti dalla provincia di Frosinone ed un quarto proveniente dalla provincia di Campobasso,  trovati in possesso i primi due di involucri contenenti dosi di hashish, il terzo di pasticche di ecstasy ed il quarto in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato. I quattro dovranno rispondere rispettivamente di detenzione illegale di stupefacenti e porto abusivo di armi.  Sia la droga che l’arma rinvenuta sono state sottoposte a sequestro. 

A Montaquila, durante un controllo eseguito dai Carabinieri della Stazione di Filignano, sono stati rinvenuti all’interno di un veicolo condotto da una persona proveniente dall’hinterland Napoletano, circa mezzo quintale di prodotti dolciari destinati alla vendita al dettaglio presso alcuni locali pubblici del territorio Isernino, tenuti in pessimo stato di conservazione. Pertanto tutta la merce è stata sottoposta a sequestro,  mentre il conducente dovrà rispondere di violazioni alle norme in materia igienico-sanitaria

(843)