Home Ambiente “ SP 88 Sangrina , 28/02/2018 a Pescara ipotesi di accordo tra Regioni, Anas e Province “

“ SP 88 Sangrina , 28/02/2018 a Pescara ipotesi di accordo tra Regioni, Anas e Province “

“ SP 88 Sangrina , 28/02/2018 a Pescara ipotesi di accordo tra Regioni, Anas e Province “
46
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA LORENZO COIA-PRESIDENTE PROVINCIA DI ISERNIA

Si è tenuta ieri 28/02/18 presso la Giunta regionale Abruzzo a Pescara un incontro tra le regioni Molise e Abruzzo, ANAS , Province Isernia e Chieti e i sindaci dei Comuni ( Borrello, Pizzoferrato, S.Angelo del Pesco ) per risolvere l’annosa questione della chiusura del traffico pesante sulla SP 88.

Dopo il precedente incontro del 5/8/2017 tra gli attori interessati alla soluzione della vicenda ed i successivi incontri e sollecitazioni dei sindaci e delle province con ANAS , dopo la consegna dei lavori per il completamento della SS 652 FV Sangro che sarà ultimata entro gennaio 2022, si è aggiornato il tavolo di confronto.

Alla fine della riunione si è concordato di rivedersi entro 15 gg per addivenire ad un Accordo di programma tra tutti gli attori per stabilire impegni finanziari, cronoprogramma e ruoli.

L’Assessore ai Trasporti del Molise Pierpaolo Nagni ha confermato la disponibilità di 1,1 milioni già sottoscritti presso la Prefettura di Isernia nell’incontro precedente, l’ANAS ha confermato la sua quota di 400.000 € per la presa in carico della manutenzione del tratto nelle more del completamento della FV Sangro, atteso che tale arteria diventa fondamentale anche per la funzionalità del cantiere .Anche la Regione Abruzzo ha dichiarato la disponibilità a mettere una sua quota per risolvere questa querelle  che investe anche il territorio abruzzese , stante il fatto che anche i Comuni abruzzesi stanno subendo il traffico pesante ( circa 500 passaggi di TIR quotidiani ) dopo il blocco fatto dalla provincia di Isernia.

Soddisfazione è stata espressa dalla delegazione della provincia di Isernia, composta dal Presidente Coia, dal delegato alla viabilità Matticoli e dal responsabile del servizio Di Iacovo, per questa accelerazione e per la volontà espressa da tutte le parti per risolvere il nodo della viabilità che interessa studenti, pendolari e l’economia complessiva del territorio abruzzese-molisano.

(46)