Home Politica Elezioni Provinciali: la Provincia si divide i seggi. Finisce cinque pari. Ma il presidente Coia avrà la maggioranza in via Berta. Vittoria sui piccoli comuni e su Frosolone. Il centro destra spicca su Agnone, Isernia e Venafro.

Elezioni Provinciali: la Provincia si divide i seggi. Finisce cinque pari. Ma il presidente Coia avrà la maggioranza in via Berta. Vittoria sui piccoli comuni e su Frosolone. Il centro destra spicca su Agnone, Isernia e Venafro.

Elezioni Provinciali: la Provincia si divide i seggi. Finisce cinque pari. Ma il presidente Coia avrà la maggioranza in via Berta. Vittoria sui piccoli comuni e su Frosolone. Il centro destra spicca su Agnone, Isernia e Venafro.
465
0

“Soddisfatto del risultato. Partivano sfavoriti ed invece abbiamo trionfato ancora una volta”.

ISERNIA. Sono terminati da poco gli spogli delle schede per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Isernia. Una vera e propria maratona elettorale durata per l’arco di tutta la giornata odierna. Gli aventi diritto al voto, oltre 500 grandi elettori (sindaci e consiglieri comunali dei 52 comuni della Provincia Pentra) hanno espresso il loro voto. Elezioni con percentuali e calcoli numerici che vanno ben ponderati, infatti i voti dei grandi comuni come Venafro, Isernia, Frosolone ed Agnone, con più valore in termine di percentuale numerica, hanno fatto la differenza per la composizione finale del nuovo Consiglio Provinciale.

Veniamo all’analisi del voto. Sui piccoli comuni. In totale 396 voti da scrutinare. La lista legata al centro sinistra e al presidente Lorenzo Coia (Insieme per la Provincia – Isernia) ha ottenuto 217 voti. La lista legata al centro destra (Insieme per il Molise – Coscienza Civica) ha ottenuto 173 voti. Un vantaggio per il centro sinistra del 3.2%.

Il voto dei grandi comuni, invece ha stabilito i seguenti dati: su Frosolone vittoria schiacciante della lista legata a Lorenzo Coia che ottiene 12 voti sui 13 disponibili con una scheda annullata ancora da esaminare. Su Agnone nove voti al centro destra, 3 schede bianche e tre voti alla lista del presidente Coia. Su Isernia e Venafro ampio vantaggio, come pronosticabile, del centro destra che prende ben 27 voti a fronte dei 17 per il centro sinistra.

 

LA COMPOSIZIONE DEL NUOVO CONSIGLIO PROVINCIALE:

LISTA NUMERO 1 (“INSIEME PER IL MOLISE – COSCIENZA CIVICA)

ROBERTO AMICONE

GIOVANNI FANTOZZI

SALVATORE AZZOLINI

GIOVANNI TESONE

PASQUALE BARILE

 

LISTA NUMERO 2 (INSIEME PER LA PROVINCIA – ISERNIA)

MIKE MATTICOLI (IL PIU’ VOTATO)

CRISTOFARO CARRINO

NICOLINO COLICCHIO

FABRIZIO TOMBOLINI

DANIELE SAIA

 

Alta l’affluenza: alle 20 hanno votato l’80.45 per cento degli aventi diritto, pari a 469 elettori.

elezioni-provinciali-evidenza-web-2017

(465)

error: