Tradizioni

Rocchetta a Volturno: il 25 aprile la consegna delle medaglie della LIBERAZIONE.

Pubblicato: 22-04-2016 - 296
Rocchetta a Volturno: il 25 aprile la consegna delle medaglie della LIBERAZIONE. Tradizioni

Rocchetta a Volturno: il 25 aprile la consegna delle medaglie della LIBERAZIONE.

Pubblicato: 22-04-2016 - 296


ROCCHETTA A VOLTURNO. Lunedì 25 aprile, in occasione del 71esimo anniversario della Liberazione, al monumento nazionale di Monte Marrone a Rocchetta a Volturno, si svolgerà alle 11 una manifestazione organizzata dalla Provincia di Isernia, dal Comune di Rocchetta a Volturno e poi da Comitato Antifascista Molisano, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Unione degli studenti, Cgil, Cisl e Uil per commemorare i caduti della Resistenza e della Liberazione. Preceduta alla 10 dall’omaggio al cippo funebre di Giaime Pintor (giornalista, scrittore e antifascista morto nel 1943 sul Volturno dilaniato da una mina) con la deposizione di una corona di alloro, la commemorazione vedrà anche la presenza del Prefetto di Isernia, Fernando Guida, che consegnerà le "Medaglie della Liberazione" a 6 cittadini della Provincia di Isernia che hanno vissuto l’esperienza drammatica della seconda guerra mondiale. Si tratta di Raffaele De Rita, nato a Bagnoli del Trigno; Carmine Di Meo, nato a   Filignano; Giuseppe Di Pilla, nato a Sant’Agapito: Sabatino Fardone, nato a Macchia d’Isernia; Carlo Pellillo, nato a Bagnoli del Trigno; e di Alberto Tartaglione, nato a Macchia d’Isernia.

Medaglia della Liberazione Medaglia della Liberazione

Il riconoscimento, destinato ai partigiani, agli ex internati nei lager nazisti, nonché ai combattenti inquadrati nei reparti regolare delle Forze armate, è finalizzato a ricordare l’impegno di donne e uomini per affermare i principi della libertà e indipendenza sui quali si fondano la Repubblica italiana e la Costituzione.




Articoli Correlati