Home Cronaca Isernia: prendono a sassate il balcone di un anziana in pieno centro storico. La denuncia di una cittadina alla nostra redazione. “Stanno terrorizzando una povera anziana”.

Isernia: prendono a sassate il balcone di un anziana in pieno centro storico. La denuncia di una cittadina alla nostra redazione. “Stanno terrorizzando una povera anziana”.

Isernia: prendono a sassate il balcone di un anziana in pieno centro storico. La denuncia di una cittadina alla nostra redazione. “Stanno terrorizzando una povera anziana”.
159
0

ISERNIA. Una cittadina di Isernia ha rivolto all’attenzione della nostra redazione la segnalazione di alcuni episodi, per la precisione ben due, che si sono verificati alcune sere fa, all’interno del centro storico di Isernia, in una via alle spalle della cattedrale. Secondo il racconto della signora , alcuni vandali, in un numero non specificato, hanno preso di mira l’abitazione della madre. Per ben due volte sono stati effettuati lanci di pietre, alcune di queste anche molto pesanti che avrebbero potuto arrecare danni, nei confronti delle vetrate dell’abitazione e più precisamente di un balcone. All’interno di questa abitazione vive la mamma della persona che ha effettuato la segnalazione alla nostra redazione che è rimasta “terrorizzata” ed impaurita da questo gesto vandalico.

Bisognerà capire per quale motivo questi giovani vandali si sono accaniti contro questa abitazione e soprattutto lo scopo che intendessero raggiungere. Intanto, la cittadina che ci ha segnalato l’episodio, nella serata di ieri, al nuovo verificarsi del lancio di pietre ha tentato di intervenire correndo dietro ai giovani autori del gesto deprecabile e mettendoli in fuga. Dal primo sommario racconto pare che si tratti di ragazzi con età non superiore ai 15 anni che impiegano il loro tempo libero in questo modo e cioè compiendo atti vandalici. Intanto, proprio tra qualche ora verrà effettuata regolare denuncia contro ignoti presso i Carabinieri di Isernia da parte della cittadina che ha effettuato la segnalazione alla nostra redazione per cercare di redarguire ed individuare gli autori di questo gesto. Red. Cronaca.

(159)

error: