Home Territorio Isernia: l’assessore comunale Chiacchiari sostiene la candidatura di Emilio Izzo a direttore del Museo Paleolitico.

Isernia: l’assessore comunale Chiacchiari sostiene la candidatura di Emilio Izzo a direttore del Museo Paleolitico.

Isernia: l’assessore comunale Chiacchiari sostiene la candidatura di Emilio Izzo a direttore del Museo Paleolitico.
18
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA COMUNE DI ISERNIA.

Ho appreso dalla stampa la notizia della candidatura di Emilio Izzo alla direzione del Museo del Paleolitico di Isernia. Certo di interpretare il pensiero di molti, desidero intervenire a sostegno di tale candidatura.

Tutti i molisani sanno che Emilio Izzo, quale funzionario del Mibact, si è sempre distinto per l’impegno preziosamente svolto a favore della collettività in decenni di servi­zio presso il complesso monu­mentale di Santa Maria delle Monache. Si è distinto, in particolare, per la spinta operativa finalizzata alla salvaguardia e alla valorizzazione dell’inestimabile patrimonio paleontologico de La Pineta, tanto da meritarsi un elogio solenne da parte dell’ex ministro Melandri.

L’abnegazione professionale e la specchiata onestà intellettuale che hanno contraddistinto l’attività di Emilio Izzo hanno fatto sì che egli, per anni, fosse uno dei più strenui difensori del patrimonio culturale pubblico molisano. In queste sue battaglie, è stato spesso sostenuto dalle forze politiche e sociali e da centinaia di cittadini, e gli va riconosciuto che ha sempre operato senza logiche di parte, né interessi diretti.

Personalmente, quale assessore della Città di Isernia, oltre che ricordare le sue lotte per la diffusione del sapere in generale, desidero sottolineare tutto ciò che Izzo ha fatto per il paleosuolo di Isernia. Le sue competenze in questo ambito sono indubbiamente molto alte e qualificate. Pertanto, auspico vivamente che gli venga assegnata la direzione del Museo del Paleolitico, ritenendolo funzionario certamente capace e meritevole di tale ruolo, sia per la preparazione, sia per l’esperienza acquisita, sia per la passione con cui svolge il proprio lavoro.

(18)