Home Tradizioni Carpinone: l’associazione culturale “Il Borgo” animerà il mese di agosto in paese.

Carpinone: l’associazione culturale “Il Borgo” animerà il mese di agosto in paese.

Carpinone: l’associazione culturale “Il Borgo” animerà il mese di agosto in paese.
47
0

Pronto un cartellone ricco di eventi dal 5 al 16 agosto.

CARPINONE. Un agosto all’insegna della cultura e della riscoperta delle tradizioni e delle peculiarità storiche del paese. Nel periodo più denso di eventi per Carpinone, l’associazione culturale ‘Il Borgo’ è pronta a far fare un salto indietro nel tempo ai propri compaesani tra Medioevo e Novecento, passando per il Risorgimento con una sosta a cavallo tra i due conflitti bellici mondiali oggetto di un’attenzione specifica.

Così, da 5 al 16 agosto, in agenda ci sono diversi appuntamenti in grado di catalizzare l’attenzione non solo degli appassionati di storia, ma anche di quanto amano collezionare francobolli, medaglie e monete o tout court dei semplici curiosi.

A far da sfondo a tutti gli appuntamenti una mostra che nell’arco di dodici giorni sarà il polo d’attrazione con la presenza di materiale numismatico, filatelico, medaglistico e cartaceo relativo, principalmente, alle fase antecedenti, contemporanee e successive alle due guerre. L’esposizione sarà allestita nei pressi della piazza principale del paese in via Noce del Nibbio.

Nel programma anche due convegni – uno il 6 agosto, l’altro due giorni dopo – alla presenza di testimonial d’eccezione come l’architetto Franco Valente e Gabriele Venditti che faranno il punto uno sulla presenza della famiglia Caldora in paese, spunto anche per la presentazione di un tomo sulla storia del centro, e l’altro sui moti popolani e la resistenza ai garibaldini nel 1860.

L’ulteriore salto nel Medioevo ci sarà poi l’11 agosto con il corteo degli sbandieratori di Sessa Aurunca che, partendo dal piazzale antistante la chiesa di San Rocco faranno – nel pomeriggio – un giro per tutto il paese arrivando sino ad un’esibizione finale in piazza Mercato.

Sempre quel giorno – tra l’altro – per i collezionisti ci sarà uno speciale annullo filatelico e, per gli appassionati di antiquariato e di oggettistica in genere, nel piazzale antistante la stazione sarà attivo il ‘mercatino del folklore’.

 

 

(47)