Home Economia Isernia: “Le vele pubblicitarie danno lavoro alle imprese e alle persone”. Alcune aziende del settore mettono fine alle polemiche nate nei giorni scorsi su alcuni gruppi Facebook riguardanti la città pentra.

Isernia: “Le vele pubblicitarie danno lavoro alle imprese e alle persone”. Alcune aziende del settore mettono fine alle polemiche nate nei giorni scorsi su alcuni gruppi Facebook riguardanti la città pentra.

Isernia: “Le vele pubblicitarie danno lavoro alle imprese e alle persone”. Alcune aziende del settore mettono fine alle polemiche nate nei giorni scorsi su alcuni gruppi Facebook riguardanti la città pentra.
331
0

ISERNIA. Nei giorni scorsi sui social era nata una protesta riguardante il gran numero di vele pubblicitarie che girano in città su furgoncini o altri tipi di mezzi, oppure che su commissione dei vari clienti, sostano in alcune aree della città, anche per periodi abbastanza lunghi. Con molti post, turisti e avventori della città, hanno criticato la presenza numerosa delle strutture pubblicitarie in vari posti.

Ma quest’oggi sono diversi nostri lettori e anche alcuni titolari di attività del settore della comunicazione e della grafica pubblicitaria, a contattare la nostra redazione, per fornire alcune spiegazioni e chiarimenti ai meno informati. “Dietro una vela pubblicitaria – spiegano alcuni esperti e lavoratori del settore – esiste una vera e propria azienda che fornisce lavoro e posti di lavoro a persone.

A volte chi commissiona questi lavori sono piccole attività che hanno bisogno di farsi conoscere e di certo non mirano a rovinare le zone della città con le affissioni o altro. Si tratta solo di lavoro – concludono gli esercenti del settore – per chi realizzare la vela pubblicitaria e di speranza di clienti futuri per chi commissiona l’opera grafica. Quest’oggi il commercio va avanti anche così”.  

Ma il senso della vicenda non sta solo in quello che possono pensare i titolari delle aziende o grafiche pubblicitarie. La Città di Isernia vive ancora di piccole imprese e di poca vitalità commerciale. Vedere a volte che qualcuno intende pubblicizzare a suo modo, anche in maniera prudente, la propria attività, dovrebbe essere sintomo di orgoglio per qualsiasi cittadino. Vuol dire che qualcosa in città ancora si muove, secondo il pensiero di molte persone che hanno contattato la nostra redazione. Una vitalità commerciale che dovrebbe rendere fiero qualsiasi cittadino che forse invece di passare le intere giornate a fotografare i furgoncini e le vele pubblicitarie , che “intralcerebbero”, le belle vedute, dovrebbe pensare a costruire qualcosa di buono a favore dell’economia locale o della città. Quindi, invece, di perdere tempo con sterili polemiche , soprattutto sui social, si pensi a difendere quel poco di buono, soprattutto nel commercio che è rimasto ad Isernia.

(331)