Home Economia La Banda Ultra Larga in arrivo in 41 comuni della Provincia di Isernia. Coia fa la sintesi dell’incontro con la dirigenza Telecom Abruzzo/Molise.

La Banda Ultra Larga in arrivo in 41 comuni della Provincia di Isernia. Coia fa la sintesi dell’incontro con la dirigenza Telecom Abruzzo/Molise.

La Banda Ultra Larga in arrivo in 41 comuni della Provincia di Isernia. Coia fa la sintesi dell’incontro con la dirigenza Telecom Abruzzo/Molise.
90
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA LORENZO COIA (PRESIDENTE PROVINCIA DI ISERNIA)

Come anticipato nell’incontro di ieri ai 20 Sindaci presenti, si  invia breve nota di sintesi in merito alle questioni illustrate dalla dirigenza Telecom Abruzzo/Molise al fine di mettere al corrente le amministrazioni assenti. Allego altresì i recapiti dei funzionari Telecom , per consentire ai Comuni, attualmente esclusi dal piano Telecom, di avere garanzie di eventuali inclusioni future.

Nella riunione in oggetto Telecom Italia ha illustrato il proprio programma di implementazione del servizio a Banda Ultralarga in 41 Comuni del territorio della Provincia di Isernia. Gli ing. Francesco Gentile , l’ing. Marco Pasini e Emanuele Cappella di Telecom Italia hanno confermato l’intenzione dell’Azienda di portare tale servizio con una potenza di 30 Mbps – 100 Mbps per Enti Pubblici ed edifici sensibili,  estendibile a 200 Mbps con un investimento tra Abruzzo/Molise di 45 milioni € ( di cui 15 in Molise ) in circa 400 Comuni, investimento da chiudere entro il 31/12/2017.

Il Programma Telecom non confligge con l’investimento del MISE/Regione Molise con Infratel di complessivi 27.136.953 € sottoscritto il 18/4/2016 ma Telecom utilizzerà la fibra già posata da Infratel nei Comuni , laddove possibile, garantendo a proprie spese quell’” ultimo miglio “ rappresentato dalle infrastrutture necessarie per raggiungere le utenze domestiche.

I Comuni individuati saranno contattati nei prossimi giorni dai tecnici Telecom e si impegnano a sottoscrivere un accordo di programma teso al rilascio delle autorizzazioni necessarie per l’avvio dei lavori , la disponibilità eventuale di locali per ospitare gli armadi con le centraline, le colonne per l’energia elettrica, l’eventuale uso della linea di pubblica illuminazione per la posa della fibra.

Completata la rete e le forniture , dopo i collaudi, le previsioni Telecom sono di poter fruire del servizio entro i primi mesi del 2018. Allo stupore degli Amministratori ha fatto eco la sollecitazione dei tecnici Telecom a fare rete onde evitare che l’investimento 2017 per il Molise, qualora non speso e realizzato, venga dirottato in altre aree secondo altre strategie di mercato.

(90)