Home Consigli musicali Isernia: Il Rotary Club cittadino festeggia i 100° anni della Rotary Foundation con la fanfara dei Carabinieri reggimento Campania.

Isernia: Il Rotary Club cittadino festeggia i 100° anni della Rotary Foundation con la fanfara dei Carabinieri reggimento Campania.

Isernia: Il Rotary Club cittadino festeggia i 100° anni della Rotary Foundation con la fanfara dei Carabinieri reggimento Campania.
23
0

ISERNIA. Domenica 26 febbraio, a partire dalle ore 16.00, presso la sala Convegni della Provincia di Isernia il Rotary Club Isernia festeggerà il centesimo compleanno della Fondazione Rotary celebrando, nel contempo, il 170° anniversario della composizione dell’Inno d’Italia. L’evento, realizzato in collaborazione con l’arma dei Carabinieri e patrocinato dalla Provincia di Isernia, vedrà l’esibizione della prestigiosa Fanfara dei Carabinieri X reggimento Campania, diretta dal Maresciallo M° Marco Smarra.

Il concerto sarà preceduto dagli interventi del Presidente della Commissione Distrettuale Rotary Foundation, Mario Giannola, che illustrerà il ruolo e i programmi della Rotary Foundation, dal Docente di Storia dell’Università degli Studi del Molise Giuseppe Pardini, che traccerà un profilo della figura di Goffredo Mameli, e dal musicista Luigi Vitullo, che ripercorrerà le tappe della composizione dell’inno ad opera di Michele Novaro e della sua adozione come inno nazionale. L’ingresso avrà un contributo di € 10 che saranno devoluti al progetto della Rotary Foundation “End polio Now”.

Nel 1917, il Presidente del Rotary Arch Klumph propose un fondo di dotazione al fine di “fare del bene nel mondo“; a cento anni di distanza la sua visione è diventata realtà con la Fondazione Rotary che, nel corso degli anni, si è distinta per numerosi progetti di solidarietà in tutto il mondo tra i quali, il più importante, quello legato alla lotta per l’eradicazione della poliomielite.

La Fondazione Rotary, nata nel 1917, da un’idea di trasformare le donazioni in progetti che cambiano vite a livello locale e internazionale è un’importante entità benefica del Rotary, e conta su una rete globale di Rotariani che investono il proprio tempo, risorse e competenze” ha dichiarato la presidente del Rotary Club di Isernia, Emilia Vitullo. “L’impegno costante e continuo della Fondazione consente ai Rotariani di affrontare le sfide che la nostra realtà ci presenta costantemente quali povertà, analfabetismo e malnutrizione con soluzioni sostenibili e ad impatto duraturo.

Ecco perché i cento anni della Fondazione sono un momento importante per far conoscere le nostre attività e l’impegno che il Rotary ha assunto in tutto il mondo. Ringrazio, quindi, quanti hanno reso possibile l’evento, in modo particolare il Comandante dell’Arma dei Carabinieri di Isernia, Tenente Colonnello Marco Cuccuini, che ha reso possibile la presenza della Fanfara dei Carabinieri X Reggimento Campania, nonché i gentili relatori, che contribuiranno certamente a rendere la serata ancor più accattivante. Ricordando il motto di Klumph – Non dobbiamo vivere in modo egoistico, ma con la gioia di fare del bene agli altri – invito la cittadinanza a partecipare, per condividere una serata piacevole e nel contempo contribuire tutti alla realizzazione di un grande progetto.

(23)